Dilemmi morali per le famiglie alla fine della vita

June 9

Dilemmi morali per le famiglie alla fine della vita

End-of-life care per un invecchiamento o malati amato è un argomento che molta gente preferisce non pensare fino a quando hanno bisogno di. Purtroppo, molte edizioni etiche coinvolte nella cura di end-of-life sono così complesse e controverse che possono essere difficili da risolvere, se la famiglia non discutere questi problemi prima del tempo.

Quando smettere di combattere

La moderna scienza medica ha reso possibile per i medici di mantenere i pazienti alla fine malati vivo molto tempo dopo che non esiste più alcuna speranza realistica di recupero..--a volte per mesi o addirittura anni. Quando il paziente fa proprio desideri cancellare prima del tempo, i medici di solito sanno se continuare a provare o no..--ma molte persone non indicare le loro preferenze in forma scritta con una forma di fare-non-resuscitare. In questo caso, i membri della famiglia affrontano la difficile decisione di trattamenti medici di ordine che prolungherà la vita, senza alcuna possibilità significative di recupero, o per consentire la loro amata di morire naturalmente, quando la vita potrebbe sono state prorogate.

Quanto a dire

Quando i membri della famiglia sono stati legalmente autorizzati a prendere decisioni per una persona cara, potrebbero sapere più circa la condizione medica di quella persona che fa il paziente. In questo caso, i membri della famiglia potrebbero trovare che loro amato uno sta per morire presto, lasciando loro di decidere quanto dire. Alcuni membri della famiglia potrebbero sentire che l'onestà è la miglior politica o che la loro amata semplicemente merita di sapere la verità. Gli altri potrebbero preferire di non dire nulla in modo che il paziente può trascorrere i suoi ultimi giorni senza paura.

Chi prende le decisioni

Le famiglie si trovano spesso in contrasto su questioni di end-of-life e in alcuni Stati che questo può impedire l'impianto di ospedale o ospizio dal fare quello che i medici credono sia nel migliore interesse del paziente. Se nessuno è stato legalmente designato per prendere decisioni per il paziente e i membri della famiglia non riescono a raggiungere un consenso, i medici potrebbero essere legalmente richiesti di continuare il trattamento, anche se essi ritengono che sarebbe meglio lasciar andare il paziente. Disaccordi sulle questioni di fine vita possono causare importanti conflitti familiari. Membri della famiglia con forti opinioni potrebbero tentare di imporre le loro opinioni sugli altri, causando liti accese..--o azioni legali.

Risoluzione dei problemi

Il modo migliore per gestire questi problemi è quello di affrontarle prima del tempo attraverso la definizione di ciò che il paziente vuole medici a fare prima che diventi un problema. Pazienti possono specificare se medici dovrebbero resuscitare li o adottare altre misure mediche straordinarie per tenerli in vita. Possono specificare chi dovrebbe essere responsabile di decisioni importanti per loro, se non possono farlo per se stessi, e quanto essi vogliono medici o membri della famiglia di dire la loro sulla loro condizione. Famiglie senza guida preventiva da loro amata possono risolvere questi problemi di chiedere il parere dei medici e considerare se la persona amata è in qualsiasi dolore e prendendo in considerazione le convinzioni personali del paziente. In caso di conflitto tra i membri della famiglia, il personale di ospizio o ospedale può essere in grado di organizzare la mediazione.