Come funziona il tamoxifene?

March 8

Come funziona il tamoxifene?

Tamoxifene (Nolvadex) è comunemente usato come un farmaco orale per integrare altri tipi di cure mediche per cancro al seno e aiutare a prevenire il cancro al seno da che si verificano o ricorrenti. È un membro di una classe di composti chimici chiamati modulatori selettivi del recettore. Efficacia del tamoxifene per prevenire o curare il cancro al seno è legata alla sua capacità di legarsi ai recettori degli estrogeni. Gli effetti collaterali indesiderabili possono accompagnare i benefici clinici del tamoxifene, ma suoi benefici possono superano i suoi rischi nelle donne con cancro al seno o al rischio di cancro del seno alto.

Studi del cancro al seno

Modulatori del recettore estrogeno selettivo, compreso il tamoxifene, sono state efficaci per aiutare a prevenire la recidiva di carcinoma mammario durante e dopo trattamenti medici standard, come la chirurgia, la radioterapia o la chemioterapia. Tamoxifen può anche essere prescritto per le donne che sono ad alto rischio di sviluppare il cancro al seno. Usare il tamoxifene è stato associato con incidenza un 33 per cento inferiore al seno cancro, secondo un'analisi di studi clinici pubblicati nel 25 maggio 2013, problema di "The Lancet". In un altro studio che coinvolge quasi 13.000 donne con cancro al seno, pubblicato il 9 marzo 2013, problema di "The Lancet", i ricercatori hanno stimato che tamoxifen la terapia continua per 10 anni dopo il trattamento medico standard potrebbe produrre quasi un 50 per cento al seno successivo cancro tasso di mortalità inferiore.

Tamoxifen e ricevitori dell'estrogeno

Gli estrogeni sono gli ormoni che aiutano a regolare la funzione delle cellule dal legame con proteine specifiche all'interno delle cellule, chiamate recettori dell'estrogeno. Dopo la combinazione con un recettore, estrogeni possono influenzare l'espressione genica e produrre effetti biologici, tra cui la stimolazione della crescita del tessuto mammario. Alcuni, ma non tutti, tipi di cancro al seno producono i ricevitori dell'estrogeno come cellule del seno normale, consentendo gli estrogeni stimolare la crescita del cancro pure. Tamoxifen è stato trovato per essere efficace nel trattamento di questi cancri al seno estrogeno-ricevitore-positivi. Il farmaco agisce legandosi ai recettori dell'estrogeno e bloccando l'effetto stimolante di crescita degli estrogeni. In alcune donne, l'effetto del tamoxifene può essere legata alla sua capacità di legarsi con un tipo specifico del ricevitore dell'estrogeno chiamato estrogeno ricevitore-beta.

Teorie infondate

Tamoxifen è metabolizzato, o convertiti in altri composti, principalmente attraverso l'azione degli enzimi del fegato prima di essere espulso dal corpo. I ricercatori hanno suggerito che alcuni di questi altri composti possono anche essere responsabili degli effetti d'inibizione del cancro al seno del tamoxifene. Così, una risposta favorevole alla terapia di tamoxifene potrebbe essere correlata in parte a quanto efficientemente un dato individuo metabolizza il tamoxifene. Anche se è ancora un argomento controverso, prove recenti non supportano questa teoria, tuttavia. In un'analisi di 25 studi clinici che coinvolgono le donne che prendono il tamoxifene, minore attività di un enzima necessario per convertire il tamoxifene in altri composti non è stata associata con peggio i risultati clinici, secondo l'edizione del 2 ottobre 2013, del "PLoS One."

Sicurezza di tamoxifene e interazioni dietetiche

Anche se l'associazione del tamoxifene con recettori per gli estrogeni possa inibire lo sviluppo del cancro nel tessuto del seno, si può aumentare il rischio di cancro dell'endometrio, che è il rivestimento dell'utero. Usare il tamoxifene aumenta anche il rischio di ictus, coaguli di sangue nei polmoni, cancro del fegato e le cataratte. Comuni componenti dietetiche possono influenzare l'efficacia della terapia di tamoxifene. Ad esempio, gli isoflavoni presentano nella soia alimenti possono anche legarsi ai recettori degli estrogeni e hanno dimostrati di avere potenziali effetti sia estrogenici e antiestrogenica. Si dovrebbe parlare con il medico prima di mangiare alimenti di soia o assunzione dell'isoflavone di supplementi con il tamoxifene. Vitamine C ed E possono diminuire l'aumento nei livelli del trigliceride di sangue che tamoxifen tende a produrre e migliorare l'efficacia del tamoxifene.