Anti-estrogeni effetti collaterali

September 5

Farmaci anti-estrogeni sono utilizzati per trattare i tumori ormonalmente sensible a reagire, ad esempio del seno o di cancro ovarico. Le cellule tumorali nei tumori ormonalmente rispondenti rilevano la presenza di estrogeni nel sangue e rispondono all'estrogeno di proliferare. Di conseguenza, l'estrogeno è una forza trainante in alcuni tipi di progressione del cancro. Farmaci anti-estrogeni funzionano impedendo la sintesi di estrogeni nel corpo o impedendo le cellule di rispondere ad estrogeno esistente. Questi farmaci in genere portano a una serie di effetti collaterali dovuto la rottura di segnalazione dell'estrogeno normale.

Vampate di calore

Vampate di calore sono un effetto collaterale comune della terapia anti-estrogeno, con molti dei principali farmaci anti-estrogeno inserzione ha come effetto collaterale, secondo BreastCancer.org. Vampate di calore si sviluppano durante la terapia ormonale perché l'inibizione di segnalazione dell'estrogeno modifica la funzione dell'ipotalamo, una regione importante del cervello. In condizioni normali, l'ipotalamo agisce come un centro di controllo per il corpo, aiuta a regolare la temperatura corporea, l'appetito e il sonno. Le celle all'interno dell'ipotalamo normalmente percepiscono la presenza di estrogeni e livelli di ormone nella Guida di corpo l'ipotalamo regolano il funzionamento del corpo. Durante la terapia anti-estrogeno, interruzioni nei livelli di ormone nel corpo possono interferire con l'ipotalamo, che conduce a improvvise vampate di calore. Questo effetto collaterale del trattamento anti-estrogeno è temporaneo e sarà diminuire dopo il trattamento è completato.

Osteoporosi

Un altro possibile effetto collaterale della terapia anti-estrogeno a lungo termine è lo sviluppo di osteoporosi. I pazienti con osteoporosi sviluppano una progressiva perdita di densità ossea. Idrossiapatite, minerale calciche che causa la durezza del tessuto osseo, gradualmente si rompe, che conduce alla debolezza ossea e un maggiore rischio di lesioni. Normalmente, estrogeni nel corpo impedisce la fuoriuscita di tessuto osseo di calcio e quindi aiuta a mantenere le ossa forti, secondo il Dr. Gabe Mirkin di DrMirkin.com. Pazienti in terapia anti-estrogeno dovrebbero monitorare la loro densità ossea durante il trattamento per rilevare un rischio per lo sviluppo di osteoporosi.

Dolore

Un altro sintomo comune di trattamento anti-estrogeno è dolore. Lo spreco cronica dell'osso che possono accompagnare il trattamento può portare a dolori ossei e articolari e dolori articolari elenco di molti farmaci anti-estrogeno come effetto collaterale, secondo BreastCancer.org. Pazienti che assumono terapie anti-estrogeni possono anche provare dolore, poiché i livelli di estrogeni naturali aiutano le donne a modulare e regolare il dolore. Uno studio pubblicato sulla rivista "Pain" nel 2007 indica che l'estrogeno svolge un ruolo nell'alleviare il dolore da una gamma di condizioni. Di conseguenza, i bassi livelli cronici di segnalazione dell'estrogeno in pazienti che assumono terapia anti-estrogeno possono lasciare il paziente più vulnerabile al dolore. Sebbene il meccanismo esatto da cui l'estrogeno aiuta a regola il dolore rimane sconosciuto, il ruolo degli estrogeni nella gestione del dolore dovrebbe essere considerato in pazienti che assumono terapia anti-estrogeno.