Tipi di farmaci per fermare i lavori prematuri

September 22

Tipi di farmaci per fermare i lavori prematuri

Lavori del Active..--quando il collo dell'utero ha iniziato a dilatare..--è molto difficile da fermare. Ma se sei in travaglio pretermine, le contrazioni più di tre settimane prima della data di scadenza, il medico potrebbe prescrivere farmaci tocolitici per rallentare o fermare il processo. Tocolitici possono diminuire il rischio di consegna entro le 48 ore successive, prendendo tempo per la somministrazione di corticosteroidi per aiutare a maturare i polmoni del bambino prima della nascita, secondo le linee guida di pratica medica da American College of Obstetricians and Gynecologists.

Terbutaline

Terbutaline è classificata come un farmaco beta-simpaticomimetici, e aiuta a rilassare la muscolatura liscia. Perché l'utero contiene del muscolo liscio, questo farmaco può prevenire e fermare le contrazioni uterine. Terbutaline è disponibile in formulazioni orali, iniettabili e per via endovenosa. Per motivi di sicurezza, tuttavia, la FDA ha messo in guardia contro l'uso di compresse di terbutaline per qualsiasi tipo di tocolisi. La forma iniettabile può essere utilizzata durante il travaglio prematuro, ma per non più di 72 ore sotto la supervisione di chiudono l'ospedale. Potenziali effetti collaterali di terbutaline comprendono un rapido battito cardiaco nella madre e del feto, la pressione sanguigna materna, tremori, palpitazioni cardiache, bassi livelli di potassio, mancanza di respiro o petto disagio e i livelli della glicemia alta in una donna incinta. Terbutaline è classificata come un farmaco di classe C in gravidanza, che significa che gli studi sugli animali hanno mostrato segni di effetti indesiderati fetali da uso.

Solfato di magnesio

Solfato di magnesio rallenta le contrazioni uterine facendo diminuire la trasmissione neuromuscolare. Solfato di magnesio agisce anche come un sedativo del sistema nervoso centrale e anche dilata i vasi sanguigni, abbassando la pressione sanguigna. Collegio americano degli ostetrici e dei ginecologi Comitato sulla pratica Obstetric esaminato gli studi disponibili sull'uso di solfato di magnesio per ridurre il rischio di paralisi cerebrale nei neonati le cui madri erano in travaglio pretermine. Il Comitato ha concluso che l'uso del solfato di magnesio prima del previsto parto pretermine riduce il rischio di paralisi cerebrale nei neonati pretermine. Solfato di magnesio può essere somministrato per bocca, tramite iniezione o per via endovenosa. La FDA raccomanda usando il solfato di magnesio in gravidanza per non più di 5 a 7 giorni, perché l'uso prolungato può causare demineralizzazione dell'osso del bambino e possibili fratture. Per questo motivo, è classificato come un farmaco di categoria D in gravidanza, cioè gli effetti negativi si sono verificati in esseri umani. Gli effetti collaterali in donne in gravidanza includono debolezza muscolare, vampate di calore, mal di testa, letargia, nausea e depressione respiratoria. In infanti, questo farmaco può causare scarso tono muscolare, la letargia e la depressione respiratoria.

Bloccanti dei canali del calcio

Calcio-antagonisti come la nifedipina farmaco riducono il passaggio di calcio nel muscolo liscio, come il muscolo dell'utero e il cuore. Calcio-antagonisti possono offrire i migliori risultati dei farmaci comunemente utilizzati per interrompere travaglio pretermine, ritardando la consegna per 7 giorni, il febbraio 2010 medico di famiglia americano "report.

Come il solfato di magnesio, calcio-antagonisti possono causare vampate di calore, cefalea, nausea e pressione sanguigna bassa in una donna incinta. Vertigini e problemi con battito cardiaco materno possono anche verificarsi. Non ci sono effetti collaterali noti nel feto, tuttavia. Nifedipina è assunto per via orale ed è classificato come un farmaco di classe C in gravidanza.

Antinfiammatori non steroidei

Farmaci anti-infiammatori, più comunemente noti come i fans, possono rallentare o prevenire un parto pretermine bloccando la produzione di prostaglandine, che contribuire a provocare le contrazioni uterine. Per arrestare il travaglio pretermine, l'indometacina NSAID è somministrato per via endovenosa, per via orale o tramite supposta rettale. Gli effetti collaterali sono più gravi per il feto che la madre con uso di indometacina. NSAIDS può causare costrizione del dotto arterioso, un vaso sanguigno che shunt sangue lontano i polmoni prima della nascita e si chiude per consentire di ossigeno di raggiungere i polmoni dopo la nascita. NSAIDS può anche causare ipertensione polmonare, o aumento della pressione nei vasi sanguigni che portano il sangue dal cuore ai polmoni. In una donna incinta, i fans possono causare effetti collaterali gastrointestinali quali nausea, vomito e reflusso. Indometacina non deve essere utilizzato per il trattamento di travaglio pretermine dopo 32 settimane di gravidanza, consiglia un articolo del febbraio 2010 in "medico di famiglia americano". Indometacina è un farmaco di classe C durante la gravidanza.

Avvertenze

Rivolga al medico circa i rischi e benefici prima di prendere qualsiasi nuovi farmaci durante la gravidanza. Se si notano segni di travaglio pretermine, indipendentemente dal fatto che stai prendendo le medicine per impedirlo, chiamare immediatamente il medico. I segni comprendono vivendo più di quattro contrazioni in un'ora o fuoriuscita di liquido dalla vagina. Segnalare le contrazioni anche se non sei sicuro che quello che senti è abbastanza forte da prendere in considerazione del lavoro.