Cervello cibi: Integratori vitamine &

September 16

Cervello cibi: Integratori vitamine &

La funzione del cervello è influenzata dalla nutrizione. Determinate condizioni e malattie di invecchiamento sono trovate nella gente con i bassi livelli di nutrienti specifici. Con l'aggiunta di vitamine e supplementi alle diete delle persone sane, l'insorgenza di alcune malattie età-correlate potrebbe possibilmente essere rallentato o evitato del tutto.

Il cervello

Il cervello umano è un organo complesso che controlla il nostro corpo mentre ricevere, analizzare e memorizzare le informazioni. A causa del cervello, possiamo pensare, sentire, vedere, sentire, gustare, annusare e spostare. Il cervello umano medio, che pesa circa 3 chili, è composto da 40 per cento di materia grigia e il 60 per cento di materia bianca. In media solo il 2 per cento del peso del corpo, il cervello utilizza il 20% del rifornimento di ossigeno e 20 per cento del flusso sanguigno. Il cervello e il midollo spinale costituiscono il sistema nervoso centrale, che è molto fragile e ha bisogno di protezione da essere infettati con la malattia o danneggiato. La barriera emato - encefalica protegge il cervello dall'intrusione di sostanze chimiche dal resto del corpo.

Carenze e malattia

Anche se le cause precise di morbo di Alzheimer, una forma di demenza, sono sconosciute, ricerca nella malattia rivela l'influenza di alcune carenze di vitamine e minerali. I pazienti di Alzheimer tendono ad avere bassi livelli di zinco e B-12. Vitamine del gruppo B sono necessarie per le funzioni cognitive. Le vitamine antiossidanti A ed E sono basse nei pazienti di Alzheimer. Gli antiossidanti agiscono un antiradicali liberi per aiutare a riparare il danno ossidativo. Inoltre sono state notate carenze di selenio, potassio e boro. L'associazione Alzheimer spiega che una dieta sana ti aiuterà a ottenere un adeguato apporto di queste vitamine essenziali del cervello, insieme con altre sostanze nutrienti che avete bisogno per il loro corretto assorbimento.

Disordine di Deficit di attenzione, caratterizzato da disattenzione e iperattività, è più prevalente nelle persone a cui mancano sufficienti acidi grassi essenziali. Adeguata di proteine è necessaria per rendere i neurotrasmettitori nel cervello da aminoacidi. I bambini con ADHD sono spesso carenti nell'aminoacido L-Glutammina, un precursore del GABA, un neurotrasmettitore calmante.

Alimenti di cervello

Cervello cibi: Integratori vitamine &

ELDR.com, un sito per le persone sopra l'età di 60, consiglia di bere almeno dieci bicchieri di acqua al giorno, notando che la disidratazione genera livelli di ormone di sforzo e può causano gravi danni al cervello. La prossima è il pesce, che contiene l'acido grasso omega-3, DHA. Acidi grassi Omega-3 sono anche trovati in noci, semi di zucca e semi di lino. Una mancanza di omega-3s è legata alla diminuita demenza e prestazioni intellettuali. Frutta e verdura ricchi di antiossidanti aiuta a combattere i radicali liberi. Bacche, spinaci, cavolini di Bruxelles, broccoli, bietole, avocado, peperoni rossi, ciliegie e kiwi sono anche sulla lista.

Carboidrati complessi, che forniscono energia e carburante il cervello, si trovano in frutta e verdure ricche di amido e cereali integrali. Tè verde rallenta l'accumulo di depositi di placca amiloide nel cervello e aiuta la vigilanza mentale. Le uova sono ricche di colina, una vitamina B indicata per migliorare la memoria e per minimizzare la fatica. Meno noto nattokinase proviene da semi di soia fermentati e facilita il flusso di sangue in tutto il corpo.

Vitamine

Gary Null, autore di "Potere invecchiamento," consiglia di vitamine del gruppo B per la produzione di energia e dell'ormone. Egli osserva che l'alta assunzione delle vitamine A, C, E e del complesso B sono legati ad una migliore performance su astrazione e prove visuospatial. Null ulteriormente cita un articolo in "Archives of Internal Medicine" che conclude neuropatia e problemi di memoria sono migliorati con iniezioni di B-12 o il completamento.

Null dettagli anche un studio condotto da ricercatori nella divisione di biochimica e biologia molecolare presso l'Università della California riguardante l'acido acetil-L-carnitina e alfa-lipoico nei ratti di invecchiamento. Quando presi insieme, hanno migliorato la prestazione sulle mansioni di memoria migliorando la funzione mitocondriale e abbassare il danno ossidativo.

Supplementi

Prolungamento della vita raccomanda i seguenti supplementi per migliorare la funzione cerebrale sano. Vinpocetine, un estratto dalla pianta di pervinca, è stato utilizzato in tutto il mondo per il trattamento di deficit cognitivi dovuti al normale invecchiamento. Gingko biloba ha mostrato le azioni specifiche che contrastare patologie vascolari età-correlate. Uno studio su larga scala segnalato nel "Journal of the American Medical Association" ha trovato quel gingko migliorato la prestazione conoscitiva e funzionamento sociale nei pazienti di Alzheimer precoce. Altre ricerche indicano la sua funzione nella conservazione della funzione conoscitiva in gente in buona salute. Fosfatidilserina, un estratto dalla soia, svolge un ruolo importante nel mantenimento dell'integrità delle membrane cellulari del cervello, aiutando così il trasporto di energia-produrre sostanze nutrienti nelle cellule. CoQ10, dato in quantità moderate, ha prodotto gli effetti antinvecchiamento profondi nel cervello.