Alimenti che causano gonfiore allo stomaco dilatato

July 6

Alimenti che causano gonfiore allo stomaco dilatato

Panoramica

Distensione addominale o gonfiore può essere causato da eventuali disturbi gastrointestinali, quali la sindrome dell'intestino irritabile, in cui il tuo corpo ha aumentato la sensibilità di gas nell'intestino crasso. Quando troppo gas è presente, il vostro addome può essere visibilmente gonfio. Gli alimenti che sono tipicamente associati con produzione di gas possono causare gonfiore e crampi.

Prodotti lattiero-caseari

Alimenti che causano gonfiore allo stomaco dilatato

Molte persone sperimentano i sintomi scomodi, come dolore addominale, eccessiva di gas intestinali e gonfiore, dopo bere latte o prodotti a base di latticini come formaggio, yogurt e gelato di consumo. Essi non possono digerire il lattosio, un tipo speciale di zucchero che si trova in prodotti lattiero-caseari, principalmente a causa di carenza di lattasi. L'enzima lattasi scompone lo zucchero del latte nell'intestino tenue. Così, quando rimane di lattosio non digerito, può causare gonfiore e gassosi distensione nell'intestino crasso.

Verdure crocifere

Alimenti che causano gonfiore allo stomaco dilatato

Se il gonfiore ed eruttazioni sono un problema, quindi è necessario evitare verdure come cavolo, broccoli, cavolfiore e cavoletti di Bruxelles. Questi alimenti sono ricchi di raffinosio, uno zucchero cristallino leggermente dolce, che alcuni individui non possono digerire perché manca l'enzima responsabile della digestione del raffinosio nell'intestino tenue.

Legumi

Alimenti che causano gonfiore allo stomaco dilatato

Permettono di controllare gonfiore evitando gli alimenti leguminose come fagioli, piselli e lenticchie. I legumi producono una quantità eccessiva di gas, che normalmente provoca disagi gastrointestinali, compreso dolore addominale, crampi e gonfiore. A volte, è possibile notare questi sintomi entro mezz'ora, o può richiedere fino a due ore dopo l'ingestione di un alimento che contiene legumi per sperimentare i sintomi.