Potassio basso & carenza di vitamina D

February 25

Potassio basso & carenza di vitamina D

In genere, squilibrio del potassio non è associato a disturbi nel metabolismo della vitamina D, ma quando entrambe sono presenti, essi possono compromettere efficace circolazione del sangue. Secondo il libro "Problemi di salute nella comunità nera", l'alta frequenza della carenza di vitamina D, accoppiata con il potassio basso può spiegare l'alta prevalenza di ipertensione o pressione alta, nella popolazione di colore.

Hypokalemia

Hypokalemia, o potassio nel sangue basso, è definito come un livello di potassio ematico sotto 3,5 milliequivalenti per litro, o mEq/L, di sangue. Quando il potassio è basso, potassio-dipendente organi diventano disfunzionali. Potassio deve essere strettamente regolata per prevenire la disfunzione di questi organi. Ci sono diverse cause di ipokaliemia, ma le cause più probabili includono l'apporto di potassio dietetico ridotta e aumentata escrezione urinaria del potassio.

Regolazione del potassio sanguigno

Il regolamento di potassio nel sangue dipende il grado di assunzione di potassio dietetico e il tasso di escrezione urinaria del potassio. Quando la frequenza di assunzione supera il tasso di escrezione - e viceversa - risultati squilibrio del potassio. Tuttavia, in una persona sana, squilibrio del potassio non necessariamente si verifica come conseguenza di una condizione esistente, favorendo un accumulo netto o perdita netta di potassio. Questo è perché il corpo può compensare, impedendo lo squilibrio dell'elettrolito. Nel corpo, le ghiandole surrenali sono principalmente coinvolti nella regolazione del potassio. Possono percepire i cambiamenti nei livelli ematici potassio e rispondere se necessario attraverso il rilascio di aldosterone, un ormone steroide che aumenta l'escrezione di potassio nei reni.

Vitamina D

Quando la vitamina D viene ingerito, deve essere attivato prima che possa essere utile per il corpo. La vitamina D non è ottenuta solo da fonti alimentari, ma anche dalla sintesi della pelle alla luce solare diretta. L'attivazione della vitamina D è un processo in due fasi, che coinvolge il fegato nel primo passaggio e i reni nel secondo passaggio. Poiché i reni hanno un ruolo importante nel regolamento dell'escrezione di potassio e vitamina D attivazione, disfunzione del rene rischia di interferire con questi processi.

Studi sull'ipertensione

L'associazione tra vitamina D e l'ipertensione è stato studiato estesamente. Secondo il libro "potenza della vitamina D," la prevalenza di aumenti di carenza di vitamina D come una persona vive più lontano dall'equatore. Questa osservazione è stata correlata direttamente con prevalenza di ipertensione. Inoltre, quando la vitamina D è stata completata a 800 unità internazionali, o di IUs, al giorno per sei settimane, ha provocato una diminuzione del 9 per cento nella pressione sanguigna. In caso di hypokalemia con ipertensione, provoca ipertensione resistente alla terapia. Secondo "Mayo Clinic medicina interna Review," la presenza di ipokaliemia nell'ipertensione resistente alla terapia è spesso dovuto iperaldosteronismo primario, perdita incontrollata dell'aldosterone in eccesso dalle ghiandole surrenali.