Alimenti per la febbre ghiandolare

October 16

Alimenti per la febbre ghiandolare

Febbre ghiandolare, anche chiamata mononucleosi contagiosa, è un'infezione virale causata dal virus di Epstein - Barr. I sintomi possono includere estrema stanchezza, febbre, mal di gola, ingrossamento dei linfonodi, debolezza, diminuzione dell'appetito, eruzioni cutanee, mal di testa e un'ingrossamento della milza. Secondo il sito NHS Choices, febbre ghiandolare è sparso solitamente da persona a persona attraverso la saliva. Questa infezione di solito migliora entro due settimane. Il trattamento consiste in genere di farmaci antivirali, antidolorifici, riposo, fluidi e una dieta sana, che può alleviare i sintomi di febbre ghiandolare e aiuti nel processo di guarigione.

Uova

Una frittata di uovo sano può contribuire ad alleviare i sintomi connessi con la febbre ghiandolare. Secondo Phyllis A. Balch, autore del libro "Prescrizione per la guarigione nutrizionale," le uova sono ricche di vitamina B-12, una vitamina idrosolubile che può regolare il sistema nervoso, alleviare i sintomi di febbre ghiandolare, migliorare la funzione del sistema immunitario e aumentare la produzione di globuli rossi. Una carenza di vitamina B-12 può alterare la capacità del sistema immunitario per combattere gli agenti patogeni come il virus di Epstein - Barr. Altri alimenti che contengono quantità sana di B-12 includono carne magra, pollame bianco disossato e spellato e basso contenuto di grassi prodotti lattiero-caseari.

Agrumi

Aggiunta di agrumi come le clementine, pompelmi, arance, limoni, mandarini e tangelos nella vostra dieta quotidiana può contribuire a trattare la febbre ghiandolare. Agrumi sono caricate con vitamina C, un antiossidante idrosolubile che può rafforzare il sistema immunitario, proteggere il corpo da infezioni, malattie e virus e riparare danneggiato i tessuti del corpo, secondo autore Phyllis Balch. Altri alimenti ricchi di vitamina C includono pomodori, spinaci, pomodori, broccoli, cime di rapa, patate bianche, cavolini di Bruxelles, kiwi, cavolfiore, cavolo, fragole, mirtilli, melone e peperoni rossi.

Salmone

Trattare la febbre ghiandolare consumando 7 once di salmone circa due o tre volte a settimana. Secondo Alice Feinstein, autore del libro "la prevenzione di guarigione con vitamine," salmone contiene quantità sana di acidi grassi omega-3, grassi insaturi sani che possono fare diminuire l'infiammazione nel vostro corpo e la vitamina D, una vitamina liposolubile che può rafforzare il sistema immunitario e ridurre il vostro rischio di sviluppare il virus di Epstein - Barr, il virus responsabile della sclerosi a placche e la febbre ghiandolare. Feinstein afferma che una carenza di vitamina D può indebolire il sistema immunitario e causare sintomi comunemente associati con febbre ghiandolare come basso consumo di energia e affaticamento. Altri alimenti ricchi di vitamina D includono latte magro, gamberetti, fegato, tuorli d'uovo e le sardine.

Olive

Snacking sulle olive può aiutare a guarire dalla febbre ghiandolare. Secondo Judith E. Brown, autore del libro "Di Everywoman Guida alla nutrizione," olive sono ricchi in vitamina E, un antiossidante solubile nel grasso che può amplificare la funzione del sistema immunitario, proteggere contro i radicali liberi che possono danneggiare il tuo cellule, organi e tessuti e aumentare la produzione di globuli rossi. Brown afferma che anche se raro, una carenza di vitamina E può indebolire il sistema immunitario e aumentare il rischio di sviluppare infezioni. Altri alimenti ricchi di vitamina E sono il germe di grano, noci, semi, spinaci, cavolo verde, oli vegetali, asparagi e mais.