Che cosa è la Timeline per effetti collaterali della chemioterapia?

December 31

I farmaci chemioterapici sono forti farmaci che uccidono le cellule cancerose e allo stesso tempo distruggono le cellule sane. Gli effetti collaterali della chemioterapia variano nella lunghezza e nella severità da individuo a individuo. Effetti indesiderati comuni comprendono confusione, nausea e perdita di capelli. Timeline per gli effetti collaterali possono essere un po ' prevedibile per quelli che subiscono trattamento di chemioterapia.

Mentale

Una circostanza citata come "chemobrain," è un effetto collaterale che può venire rapidamente in alcuni pazienti e non presentarsi affatto in altri. Ricercatori al Johns Hopkins riferiscono che il 40-80 per cento dei destinatari chemioterapia sperimentare un certo livello di perdita di memoria, pensiero fuzzy e difficoltà di concentrazione. Spesso, i sintomi compaiono entro le prime settimane del trattamento e possono aumentare, a seconda del dosaggio, i tipi di farmaci chemioterapici utilizzati e la salute generale del paziente. Chemobrain può durare fino a un anno o due dopo la conclusione della terapia.

Perdita di capelli

Come i farmaci chemioterapici attaccano strutture cellulari del corpo, perdita di capelli è inevitabile per la maggior parte dei pazienti. Follicoli di capelli sulla testa e ovunque sul corpo vengono uccisi. Perdita dei capelli inizia di solito entro due o tre settimane dopo l'inizio di trattamenti chemioterapici. Preparare l'eventuale perdita di capelli può facilitare il processo. Molti uomini radono le loro teste, mentre le donne preparano spesso tagliando i capelli corti e acquisto parrucche mentre ancora si sentono bene. Capelli comincia a crescere nuovamente in due o tre mesi dopo la chemio è finita. Capelli spesso indietro crescono in modo diverso..--Ricci quando era precedentemente dritto, o in un colore completamente diverso.

Nausea

Per molti pazienti, nausea inizia dopo il primo trattamento di chemioterapia e continua durante il regime della droga. Vomito può durare per circa due ore dopo ogni trattamento o può indugiare per giorni, a seconda di quanto forte sono i farmaci in uso. Esperti per la notizia di American Cancer Society che quasi la metà di tutti i pazienti di chemioterapia esperienza nausea anticipatoria anche prima di iniziano i trattamenti. Farmaci anti-nausea e tecniche di rilassamento possono aiutare a ridurre la severità della nausea.

Affaticamento

L'affaticamento e malessere durante la chemioterapia dovrebbe essere previsto. I sintomi di affaticamento cominciano solitamente segue la prima settimana o due di chemioterapia e sono il risultato di stress emotivo dell'esperienza, nonché il pedaggio fisico le droghe stanno prendendo sul corpo. Estrema stanchezza può portare alla depressione e deve essere portata all'attenzione di un medico. Depressione, se non trattata per due settimane o più, possa ostacolare seriamente ripresa e guarigione. Affaticamento, inoltre, può essere causato da un conteggio basso delle cellule del sangue che può anche essere trattato con il farmaco. Anemia e disidratazione anche contribuire alla fatica. Maggior parte dei pazienti restituiscono i precedenti livelli di energia entro sei mesi dopo il trattamento.

Bocca

Alcuni farmaci chemioterapici possono causare dolore in bocca e cambiare le papille gustative. Il rivestimento della bocca può diventare tenero o ulcere possono iniziano a formarsi entro cinque a 10 giorni dopo avere iniziato la chemioterapia. L'infiammazione di solito va via gradualmente in circa tre o quattro settimane dopo il trattamento è terminato.