Ho un orticaria a causa di verdure crocifere

March 27

Ho un orticaria a causa di verdure crocifere

Gli alveari sono segni rossi sulla pelle che apparire come un'eruzione cutanea. Spesso prurito, orticaria può essere causato da diversi inneschi, compreso punture di insetti, farmaci, allergie, temperature estreme e lo stress. Alcuni alimenti potrebbero inoltre contribuire al tuo problema di pelle, soprattutto cibi con un contenuto di alta salicilato come molte verdure crocifere.

Verdure crocifere

Le verdure crocifere sono noti per il loro valore nutritivo e l'elevato contenuto di antiossidanti. Tuttavia, se siete inclini a orticaria, mangiare verdure crocifere più potrebbe peggiorare il problema della pelle. Le verdure crocifere sono broccoli, cavolo, cavolfiore, cavoletti di Bruxelles, cavolo e bok choy. Molti di questi ortaggi hanno un contenuto di alta salicilato. Salicilati sono un alimento naturale e chimico che può essere trovato in molte verdure, frutta, erbe, spezie, tè e noci.

Verdure crocifere alta salicilato

Le verdure crocifere che potrebbero causare il vostro orticaria a causa del loro contenuto di salicilato alta includono broccoli, broccolini, cavolfiore e radicchio, secondo l'unità di allergia di Royal Prince Alfred Hospital di Sydney, Australia. Evitare di mangiare queste verdure crocifere per ridurre l'assunzione di salicilato e gestire meglio i tuoi alveari.

Verdure crocifere basso salicilato

Anche se bok choy, cavolini di Bruxelles e cavolo inoltre appartengono alla famiglia di verdure crocifere, essi hanno un contenuto di salicilato trascurabile e non sono suscettibili di contribuire alla tua orticaria. È possibile includere queste verdure senza preoccuparsi di peggioramento la condizione della pelle.

Altre verdure di alta salicilato

Molti altri alimenti contengono salicilato e possono esacerbare gli alveari. Incontro con un dietista con esperienza di lavoro con persone con orticaria può aiutarti a trovare gli alimenti nella vostra dieta, oltre a verdure crocifere, che potrebbe anche essere un problema. A parte le verdure crocifere, ortaggi come pomodori, funghi, olive, avocado, peperoni, carciofi, mais e cipolla hanno anche un contenuto alto di salicilato.

Salicilato di basso sicuro verdure

Oltre alle verdure crocifere basso salicilato, tra cui bok choy, cavolini di Bruxelles e cavolo, si può anche mangiare fagiolini, sedano, aglio, porri, rape e germogli di soia. Queste verdure sono sicure anche per persone con orticaria che hanno un'elevata sensibilità ai salicilati.