Quali sono le cause di stanchezza costante?

March 18

Quali sono le cause di stanchezza costante?

Stanchezza costante è definito da Mayo Clinic come stanchezza cronica e la stanchezza che si traduce in una mancanza di energia e l'incapacità di concentrarsi. Fatica è accompagnata da un intenso mancanza di motivazione e un forte desiderio di dormire, anche se il sonno non alleviare la stanchezza cronica. Fatica è sentita da quasi tutti a un certo punto, ma fatica costante può indicare condizioni sottostanti o carenze nutrizionali.

Sindrome cronica di affaticamento

Sindrome da stanchezza cronica è caratterizzata da stanchezza costante che non è un sintomo diretto di altre condizioni e non può essere alleviato da qualsiasi quantità di sonno. Le teorie di due principali della causa della sindrome da stanchezza cronica includono infezione di Epstein-Barr o herpes umano virus-6 e un disordine autoimmune, secondo Medline Plus. Età, stress, ambiente e malattia precedente può anche contribuire allo sviluppo della sindrome. Oltre a fatica costante, quelli con la sindrome cronica di affaticamento anche verificarsi mal di testa, dolori articolari, febbre bassa, dolori muscolari, debolezza muscolare, mal di gola e difficoltà di concentrazione. Depressione e altri problemi psicologici possono anche sviluppare. Poiché la causa esatta della sindrome cronica di affaticamento è sconosciuta, il trattamento è volto ad alleviare i sintomi specifici. Spesso, il trattamento consiste di una combinazione di farmaci, terapia, evitare lo stress e una dieta equilibrata e sana. Medline Plus rileva inoltre che le tecniche di rilassamento come lo yoga e la meditazione possono essere utile nella gestione della stanchezza.

Anemia sideropenica

Uno degli elementi costitutivi di un globulo rosso è una proteina ricca di ferro chiamata emoglobina. L'emoglobina è la zona del globulo rosso che lega l'ossigeno e rende possibile per i globuli rossi trasportare l'ossigeno ai tessuti nel corpo. Quando ci sono bassi livelli di ferro nel corpo, non può formare l'emoglobina e globuli rossi non può essere fatta. Senza un adeguato numero di globuli rossi, i tessuti non ricevono abbastanza ossigeno. Questo porta ad una condizione chiamata anemia da carenza di ferro. Ci sono tre motivi per bassi livelli di ferro: la perdita di sangue, l'assunzione insufficiente di ferro e incapacità di assorbire il ferro, secondo il National Heart, Lung and Blood Institute. Sintomi di anemia da carenza di ferro includono stanchezza costante, mancanza di respiro, vertigini, estremità fredde, pallore, unghie fragili, un ingrossamento della milza e dolore toracico. Trattamento per l'anemia da carenza di ferro dipende dal motivo per il basso contenuto di ferro. Possibili opzioni di trattamento includono i farmaci, l'assunzione aumentata del ferro e integratori di ferro. In quelli con l'anemia sideropenica severa dovuto perdita di sangue, le trasfusioni di sangue può essere necessarie.

Malattia di Hashimoto

La ghiandola tiroide appartiene al sistema endocrino ed è responsabile di produrre ormoni che sono importanti per mantenere le funzioni del proprio corpo. La malattia di Hashimoto è una malattia autoimmune in cui il sistema immunitario attacca la tiroide erroneamente e causa l'infiammazione e distruzione, che conduce al malfunzionamento. Secondo la Mayo Clinic, la malattia di Hashimoto è la forma più comune di ipotiroidismo o ipotiroidismo. La malattia si sviluppa gradualmente e quando la ghiandola tiroide è stato notevolmente danneggiata, i sintomi si presentano. Questi sintomi includono stanchezza costante, lentezza, stitichezza, pelle pallida, gonfiore del viso, dolore muscolare, debolezza muscolare e occasionalmente, inspiegabile aumento di peso. Una volta che la ghiandola tiroide è danneggiata, non può essere corretto. Per questo motivo, trattamento per la malattia di Hashimoto che ha causato danni alla tiroide è costituito da un impegno di assunzione di ormoni tiroidei sintetici orali al giorno.