Effetti degli estrogeni basso negli anni dell'adolescenza

October 7

Effetti degli estrogeni basso negli anni dell'adolescenza

Durante la pubertà nelle femmine, i livelli di estrogeni diventano elevati e controllano la formazione di proteine responsabili della crescita ossea e densità, accumulo di grasso e lo sviluppo dell'ovaio. Estrogeno inoltre può influenzare lo sviluppo psicologico di giovani donne. Bassi livelli di questo ormone durante la pubertà possono portare a una crescita stentata, problemi riproduttivi e disturbi psicologici come anoressia.

Sindrome di Turner

La sindrome di Turner è una malattia genetica che colpisce solo le femmine ed è caratterizzata da bassa statura e insufficiente produzione di estrogeni, che porta all'osteoporosi precoce. Un articolo nel numero di marzo 2011 di "The New England Journal of Medicine" ha studiato gli effetti sull'altezza della sostituzione dell'estrogeno di infanzia da solo e in combinazione con la terapia dell'ormone della crescita, il tipico trattamento per la sindrome di Turner. I ricercatori reclutati 149 ragazze di età compresa tra 5 a 12,5 e li divise in quattro gruppi. Uno servito come un gruppo di controllo, un secondo ha ricevuto l'estrogeno da solo, un terzo ha ricevuto l'ormone della crescita da solo e un quarto ha ricevuto entrambi gli ormoni. Lo studio ha trovato un significativo effetto sinergico fra il gruppo di due-ormone trattamento rispetto a quelli trattati con estrogeni o ormone della crescita da solo, che suggerisce l'influenza di estrogeno sull'altezza nelle ragazze adolescenti.

Peso

Follistatina è una proteina che promuove la crescita muscolare e forza e lo sviluppo del tessuto grasso, o adiposo, che potrebbe essere utile alle donne sottopeso. Uno studio nell'emissione del marzo 2011 di "Endocrinologia ginecologica" testato l'influenza degli estrogeni sulle azioni di follistatina per aumentare il tessuto adiposo in giovani donne. I ricercatori hanno reclutato 41 pazienti, prescritti estrogeni sotto forma di pillola anticoncezionale e misurati i livelli plasmatici di follistatina prima e dopo una prova di un mese. Lo studio ha trovato un aumento significativo della concentrazione di follistatina e composizione nel grasso corporeo successive in donne che sono state date l'estrogeno attraverso l'uso di contraccettivi orali.

Sviluppo delle ossa

L'uso di contraccettivi orali è comune nelle femmine prima che raggiungano un'età dove le loro ossa maturo, secondo il "giornale di pediatria e ginecologia adolescenza". Tuttavia, gli autori hanno dichiarato che diminuisce nella densità ossea sono causati da uso di contraccettivi a una precedenza ginecologia età e maggiore durata del trattamento perché estrogeno sintetico compete con quella prodotta naturalmente, che non è più efficiente nella produzione di proteine necessarie per mantenere o aumentare la massa dell'osso, portando così alla perdita dell'osso. L'articolo di agosto 2010 affrontato le preoccupazioni per quanto riguarda se contraccettivi orali della basso-dose fornire sufficiente sostituzione dell'estrogeno per lo sviluppo dell'osso in ragazze teenaged. Gli autori hanno esaminato la letteratura medica corrente e trovano un numero limitato di studi sugli effetti di 20 microgrammi dosi di estrogeni sulla crescita ossea e la densità. Lo studio ha concluso che l'uso contraccettivo a lungo termine e ad esordio precoce può provocare la perdita dell'osso negli adolescenti.

Disturbi del comportamento alimentare

Uno studio di Michigan State University, pubblicato in "Medicina psicologica" nell'ottobre 2010 ha studiato gli effetti del completamento dell'estrogeno sui disturbi alimentari in ragazze durante la pubertà. La femmina di 198 reclutati ricercatori gemelli età da 10 a 15 e valutati loro mangiare pratiche e soddisfazione del corpo attraverso una scala di valutazione accettata denominato Minnesota mangiare comportamento sondaggio o MEBS. Ulteriormente, i ricercatori hanno monitorato i marcatori genetici per valutare l'influenza di estrogeno associato a disturbi del comportamento alimentare. Lo studio ha trovato che alte dosi di estrogeni hanno mostrato il miglioramento significativo nei disordini alimentari in gemelli monozigoti, che sono formate da un uovo e uno spermatozoo. Gli autori hanno concluso che l'estrogeno è un modulatore di importazione di effetti genetici sui disturbi dell'alimentazione durante la pubertà.