Mangiare funghi & infezioni della prostata

December 5

Mangiare funghi & infezioni della prostata

Alcuni tipi di microrganismi causano infezioni nella prostata, una ghiandola nei maschi che produce sperma per trasportare lo sperma durante il rapporto sessuale. Gli antibiotici sono il metodo di trattamento convenzionale per le infezioni della prostata. I funghi sono alimenti che hanno proprietà medicinali. Alcuni tipi di funghi possono ridurre il rischio di infezioni della prostata e possono essere utili nel trattamento di queste condizioni. Consultare il proprio medico circa mangiare funghi, la prevenzione e il trattamento delle infezioni della prostata.

Fungo Reishi

Estratto del fungo Reishi, chiamato anche estratto di Ganoderma lucidum, contiene proprietà anti-infettive ed è un rimedio efficace contro le infezioni della prostata e del tratto urinario inferiore. Gli scienziati a Kurume University School of Medicine a Kurume, Giappone ha condotto un doppio cieco controllato con placebo randomizzato test dosi, sicurezza ed efficacia dell'estratto di lucidum del g. negli uomini con infezioni del tratto urinario inferiore ed i sintomi della prostata, secondo una ricerca pubblicata in "Gazzetta asiatica di Andrologia" nel luglio 2008. I risultati dimostrano che l'estratto è ben tollerato senza effetti collaterali negativi principali con miglioramento dei sintomi della prostata. Gli scienziati consiglia una dose di 6 mg negli uomini con i sintomi più bassi dell'apparato urinario.

Phellinus Linteus

Le infezioni virali possono indurre mutazioni geniche che possono sviluppare il cancro in esseri umani. Mutazioni del gene possono dire le cellule tumorali a crescere rapidamente e riprodurre, non riescono a inibire la crescita incontrollata o commettere errori nel DNA. Phellinus linteus fungo ha proprietà antitumorali che sono efficaci nel trattamento del carcinoma della prostata. Scienziati al Beth Israel Deaconess Medical Center presso la Harvard Medical School di Boston, Massachusetts dimostrano che alte dosi di Phellinus linteus fungo attiva determinati recettori delle cellule di carcinoma della prostata che sono altamente suscettibili della morte, secondo una ricerca pubblicata nel "British Journal of Cancer" nel febbraio 2007.

Funghi di tasto bianco

Funghi di tasto bianco sono una parte comune della dieta umana e contengono i phytochemicals che hanno proprietà anti-cancro. Gli scienziati all'Istituto di ricerca di Beckman a Duarte, California riporta quel bianco estratto del fungo gli effetti anticancro di mostre sia in vitro che in vivo, secondo la ricerca pubblicata in "Nutrizione e cancro" nel 2008. Gli scienziati concludono che i funghi di tasto bianco nella dieta possono aiutare nella prevenzione del cancro alla prostata negli uomini.

Basidiomiceti

Basidiomiceti è un fungo con proprietà stimolanti immunitario ed antitumorali. Basidiomiceti in combinazione con la genisteina, un antiossidante con proprietà estrogeno-simile trovato in soia, sono efficaci nel sopprimere la crescita e aumentare la morte delle cellule di carcinoma della prostata. Gli scienziati presso Columbia University College of Physicians and Surgeons a New York City dimostrano il prodotto di combinazione contenente basidiomiceti e genisteina ha potenti effetti inibitori in vitro e può essere efficace nella prevenzione e nel trattamento di carcinoma della prostata, secondo una ricerca pubblicata in "Gazzetta di alternativa e complementare medicina" nell'agosto del 2002. Gli scienziati hanno presentato un caso di un paziente che ha avvertito la regressione di carcinoma della prostata dopo il trattamento con i basidiomiceti e genisteina.