Vantaggi e svantaggi di conservanti alimentari artificiali

January 4

Conservanti artificiali possono aiutare il vostro cibo ultima più senza contaminato da malattie di origine alimentare, che è la ragione che si trovano in tanti alimenti diversi. Anche se tutti i conservanti artificiali utilizzati negli Stati Uniti sono stati ritenuti "riconosciuto generalmente come cassaforte" dalla U.S. Food and Drug Administration, non tutti di questi additivi sono 100% sicuro per tutti. Alcuni conservanti sono associati a effetti avversi, che possono comportare una reazione spiacevole in persone sensibili a un particolare additivo o un potenziale aumento del rischio per il cancro.

Conservazione del cibo

Conservanti artificiali possono agiscono come antiossidanti, rendere il cibo più acido, ridurre il livello di umidità del cibo, rallentare il processo di maturazione e prevenire la crescita di microrganismi, che aiuta il cibo durare più a lungo. Questo significa che puoi fare meno viaggi al negozio e avere meno rifiuti di cibo perché i conservanti ridurre al minimo la quantità di cibo che si acquista che va a male prima che si può mangiare.

Limitando le malattie di origine alimentare

Circa uno su ogni sei americani ottenere una malattia di origine alimentare ogni anno, secondo il Centers for Disease Control and Prevention. Senza conservanti artificiali per limitare la diffusione degli organismi che causano queste malattie, questo numero potrebbe essere ancora più alto. Alcune di queste malattie, come il botulismo, può essere mortale.

Potenziali reazioni avverse

Alcuni conservanti, tra cui solfiti e benzoato di sodio, possono causare reazioni avverse in una piccola percentuale della popolazione. Solfiti, consentono a limitare la crescita dei batteri nel vino e lo sbiadimento di frutta secca, ma possono causare reazioni allergiche potenzialmente mortale in individui sensibili, incluse eruzioni cutanee, bassa pressione sanguigna, diarrea, vampate di calore, dolore addominale, le reazioni asmatiche e shock anafilattico. Benzoato di sodio, chiamato anche acido benzoico, è utilizzato in alimenti acidi per impedire la crescita di microrganismi. In soggetti sensibili, può causare asma, orticaria o altre reazioni allergiche.

Rischio di cancro aumentato

Anche se il benzoato di sodio è solitamente considerato sicuro per le persone che non sono sensibili ad esso, quando combinato con acido ascorbico in cibi acidi può produrre benzene, che può leggermente aumentare il rischio per la leucemia e altri tipi di cancro, secondo il centro per la scienza nell'interesse pubblico. Nitrati e nitriti, che sono spesso utilizzati per conservare i salumi, come la carne di pranzo e hot dog, possono anche aumentare il rischio per alcuni tipi di tumori, secondo l'US Environmental Protection Agency. Alcuni altri conservanti sono stati collegati a un potenziale aumento di rischio di cancro, anche se finora la prova di ciò è preliminare e conflittuale. Questi includono il gallato di propile, idrossianisolo butilato, o BHA, idrossitoluene butilato, BHT e in merito al tert-butilidrochinone o TBHQ.