IBS & curcuma

January 19

IBS & curcuma

Sindrome dell'intestino irritabile o IBS è un digestivo condizione caratterizzata da gonfiore, dolore addominale o disagio, connesso con diarrea o costipazione. Essa colpisce tra 10-15 per cento degli americani e la causa esatta non è noto, anche se alcuni innesca fattori come lo stress emotivo e alcuni alimenti sono stati identificati, secondo il manuale di Merck. Curcuma può contribuire a migliorare questa condizione, tuttavia l'assunzione di questo integratore dovrebbe medicamente sorvegliato.

Sulla curcuma

Curcuma, medico nota come Curcuma longa, è una spezia comunemente usata nella cucina asiatica. È una pianta medicinale con una lunga storia di uso nella medicina ayurvedica e medicina tradizionale cinese. Curcuma è meglio conosciuta come agente antinfiammatorio, per aiutare a migliorare le condizioni di apparato digerente e del fegato, nonché disturbi della pelle. Curcuma è approvata dalla Commissione E tedesca per la gestione di vari problemi digestivi, tuttavia attualmente non è approvato dalla US Food and Drug Administration per il trattamento di qualsiasi condizione medica. Il principio attivo chiave di curcuma è la curcumina.

Ricerca

Curcuma può contribuire ad alleviare i sintomi di IBS, secondo uno studio pubblicato nel dicembre 2004 emissione di "Gazzetta di omaggio e alternativa medicina." Questo studio pilota ha coinvolto oltre 200 partecipanti che sono stati diagnosticati con la sindrome di intestino irritabile e senza altre condizioni mediche. Hanno ricevuto una dose giornaliera di una o due compresse di curcuma standardizzata per otto settimane. Gli autori hanno trovato un miglioramento significativo nei modelli delle viscere e disagio addominale.

Un altro studio ha riportato in luglio 2010 emissione di "Indian giornale di fisiologia e farmacologia" e condotto su soggetti animali ulteriormente supporta l'idea che la curcumina aiuta a rivivere i sintomi di IBS, perché ha la capacità di ridurre la motilità del tratto digestivo.

Sicurezza

Curcuma ha un profilo di sicurezza eccellente quando preso come diretto da un fornitore di cure mediche. Individui con il diabete dovrebbero utilizzare questo supplemento con cautela come curcumina può abbassare i livelli della glicemia. Donne incinte dovrebbero evitare, come la sicurezza di questo prodotto durante la gravidanza non è stata valutata completamente. Curcuma può interferire con alcuni farmaci convenzionali, tra cui anticoagulanti come warfarin e aspirina, farmaci anti-diabete e farmaci prescrivono per ridurre l'acidità di stomaco come cimetidina, ranitidina e omeprazolo.

Considerazioni

Consultare un professionista sanitario qualificato per scoprire il dosaggio ottimale di curcuma come possibili effetti collaterali e interazioni farmacologiche. Consultare un nutrizionista pure, perché una dieta sana può ulteriormente contribuire ad alleviare i sintomi di IBS. Tenete a mente che curcuma non sostituisce qualsiasi convenzionali farmaci prescritti per la sindrome dell'intestino irritabile.