Che cosa aiuta a rompere il cibo in sostanze nutrienti durante la digestione chimica?

September 16

Che cosa aiuta a rompere il cibo in sostanze nutrienti durante la digestione chimica?

Il cibo ha diversi componenti generali. I macronutrienti sono carboidrati, proteine e grassi, ciascuno con le sottocategorie. Micronutrienti includono vitamine, minerali e altre sostanze chimiche necessarie in piccole quantità. Le sostanze nutrienti sono in genere legate insieme in grandi composti chimici. Queste molecole di grandi dimensioni devono essere ripartite per l'apparato digerente in unità più piccole per essere assorbito. Cavità orale, stomaco e intestino..--insieme ad altri organi come il pancreas..--è progettati per abbattere e assorbire le sostanze nutrienti. Dopo l'assorbimento, le cellule del corpo possono utilizzare le sostanze nutritive.

Cavità orale

Inizia il processo di scomporre il cibo in nutrienti utilizzabili nella cavità orale. La lingua, le labbra e le guance muovono il cibo in bocca, esporla ai denti. I denti della poltiglia e macinare il cibo. La saliva inumidisce il cibo e lo espone al enzimi quali amilasi salivare, che rompe i legami tra le molecole del carboidrato lunga ramificazione. Saliva provoca anche l'alimento masticato stare insieme, formando un bolo.

Stomaco

Lo stomaco contiene acido cloridrico. Questo uccide molti batteri e aiuta anche gli enzimi nello stomaco per lavorare. Gli enzimi dello stomaco come la pepsina abbattere proteine in aminoacidi. Altri tipi di molecole non sono digeriti come completamente come proteina fino a raggiungere l'intestino tenue. Dopo la digestione nello stomaco, il cibo si muove attraverso il piloro nell'intestino tenue.

Intestini

Il fegato rilascia biliari e pancreas rilascia enzimi digestivi nella prima parte dell'intestino tenue, chiamato duodeno. Il duodeno ha anche suoi propri enzimi. Bile aiuta a sciogliere i grassi e neutralizzare acido gastrico. Gli enzimi ripartono la proteina rimanente in aminoacidi e carboidrati e grassi in molecole singole. Quindi, le cellule dell'intestino ad assorbire i nutrienti e passano nel flusso sanguigno, dove vengono elaborati dal fegato.

Metabolismo cellulare

Una volta nel corpo, grassi, carboidrati e aminoacidi possono essere memorizzati da tali tessuti come il muscolo scheletrico e del fegato. In alternativa, essi possono essere biochimicamente suddivisi dalle cellule per formare le molecole che trasportano energia della cellula, quali adenosina trifosfato o ATP.