Gli effetti a lungo termine di Tylenol PM

October 26

Tylenol è marca di prodotti farmaceutici, sviluppati e commercializzati da McNeil Consumer & Specialty Pharmaceuticals. Tutti i prodotti di Tylenol contengono l'acetaminofene, un antidolorifico. Oltre al paracetamolo, Tylenol PM comprende difenidramina HCl, un antistaminico. Tylenol PM è commercializzato come un aiuto di sonno e mitigatore di dolore. Entrambi i principi attivi di Tylenol PM può causare effetti collaterali a lungo termine.

Dei guasti e dei danni al fegato a lungo termine

Acetaminofene ha una storia ben consolidata di causare danni al fegato a breve e a lungo termine e il fallimento, soprattutto se assunto in dosi superiori-rispetto-consigliato. Il gruppo di studio US acuta insufficienza di fegato ha rivelato che la tossicità dell'acetaminofene è legato per circa il 50 per cento di tutti i guasti epatici acuti negli Stati Uniti Inoltre, il gruppo sostiene che overdose di paracetamolo è la causa principale per le chiamate ai centri di controllo del veleno e conti più di 450 morti l'anno. Drugs.com rileva che sono stati segnalati diversi casi di tossicità a lungo termine del fegato da uso dell'acetaminofene, nonostante gli utenti prendere di meno che la dose massima giornaliera adulta di 4.000 mg.

In uno studio clinico ha riferito in un 2006 giornale di American Medical Association, quasi 40 per cento degli adulti altrimenti in buona saluti che hanno preso 4.000 mg di paracetamolo per due settimane sono stati trovati per avere danni al fegato, come evidenziato da fegato anormale risultati dei test. Fattori di rischio a lungo termine per acetaminofene relative epatotossicità, indipendentemente dal dosaggio, includono l'utilizzo simultaneo di alcol e farmaci, l'epatite e il digiuno.

Dei guasti e dei danni a lungo termine del rene

Paracetamolo ha anche una storia ben consolidata di causare guasti e danni a lungo termine del rene. La "Guida PDR farmaco interazioni, effetti collaterali e indicazioni" cita uno studio pubblicato in un 2001 New England Journal of Medicine che ha segnalato l'uso a lungo termine dell'acetaminofene è stato associato con un rischio aumentato di malattia renale di stadio finale. Circa 8-10 per cento dei pazienti il paracetamolo ha sviluppato la malattia renale di stadio finale. Un altro citato studio condotto su 1.700 donne che durò 11 anni, ha dimostrati che circa il 10 per cento delle donne ha sofferto il danno renale durante l'assunzione di paracetamolo. Donne che hanno preso tra 1.500 e 9.000 compresse sopra quel tempo aumentato il loro rischio di lesione del rene di 64 per cento.

Effetti a lungo termine da Diphrenhydramine HCl

Come notato, Tylenol PM contiene anche diphrenhydramine HCl, e anche se la sua interazione con acetaminofene all'interno del corpo non è ben capito o documentati, sono stati condotti studi sull'uso a lungo termine di diphrenhydramine da solo. Drugs.com osserva che l'ipotensione, insonnia, fotosensibilità, anemia emolitica, ridotta coordinazione, ridotta capacità cognitiva e tinnito sono tutti i potenziali effetti collaterali a lungo termine causati dall'uso di difenidramina. Gli studi solo a lungo termine di diphrenhydramine sono stati condotti su anziani, quindi il fatto che gli effetti collaterali cognitivi sono stati segnalati più spesso potrebbe essere correlato al normale deterioramento mentale con l'invecchiamento.