Quali sono i trattamenti per la TVP nell'arto superiore?

November 7

Una trombosi venosa profonda o TVP, è un coagulo di sangue anormale che blocca il flusso di sangue in una grossa vena. TVP nel braccio causare dolore, gonfiore, decolorazione e, occasionalmente, debolezza. Frammenti di coagulo possono spezzare e viaggiare ai polmoni, causando gli emboli polmonari in fino a 1/3 dei casi. Gonfiore persistente braccio e disagio, nonché ricorrenti coaguli sono possibili complicanze a lungo termine. Il trattamento è volto a ripristinare il flusso di sangue attraverso la vena bloccata e prevenzione di emboli polmonari e ricorrenti coaguli.

Anticoagulazione

Maggior parte dei pazienti con TVP del superiore-estremità sono trattati con anticoagulanti, che sono droghe che fluidificare il sangue e impediscono la formazione di coaguli. Gli anticoagulanti impediscono il coagulo di crescere più grande e riducono il rischio di emboli polmonari. L'eparina viene somministrata per cinque-sette giorni, seguita da un corso più lungo di warfarin. L'eparina è una rapida azione anticoagulante che inattiva la coagulazione chiave diversi fattori, che sono le proteine del sangue che causano la coagulazione. Forme più recenti di eparina hanno un effetto anticoagulante durevole più lungo e sono somministrate per iniezione sotto la pelle. Warfarin blocca la capacità della vitamina K per attivare diversi fattori di coagulazione ed è dato come una pillola al giorno. Poiché di solito richiede tra cinque e sette giorni di trattamento per warfarin diventare efficace, il trattamento iniziale con eparina è necessario. Warfarin è continuato per almeno tre mesi. Impedendo la crescita di coagulo o ricorrenza, anticoagulanti aiutano il sistema fibrinolitico del corpo, che normalmente si rompe i grumi.

Trombolitici

Farmaci trombolitici sono il busters"grumo" che attivano le proteine fibrinolitiche del sangue per dissolvere i coaguli. Sono infuse attraverso un tubo chiamato catetere nella vena direttamente nel coagulo. Trombolitici hanno più probabilità di sciogliere il coagulo se sono dati durante le prime settimane dopo i sintomi si sviluppano. Essi sono più efficaci nel ripristinare il normale flusso di sangue attraverso la vena bloccata di fluidificanti del sangue, ma hanno un rischio maggiore di complicanze emorragiche.

Chirurgia

Diverse altre tecniche invasive sono utilizzate occasionalmente per rimuovere il coagulo e migliorano il flusso sanguigno. Coaguli di grandi dimensioni possono essere demoliti e rimossi attraverso un catetere inserito nella vena del braccio. Angioplastica comporta l'inserimento di un dispositivo con un palloncino attraverso un catetere nella vena coagulata. Il palloncino è gonfiato e sgonfiato per rompere il coagulo. In rari casi, è collocato un tubo speciale chiamato uno stent per mantenere la vena aperta se c'è persistente restringimento dopo il coagulo viene rimosso. Alcune persone sviluppano grumi perché la grande vena drenante sangue dal braccio è compresso nello spazio stretto tra la prima costola e la clavicola nella parte superiore del torace, specialmente durante l'esercizio gravoso. La rimozione chirurgica della prima costola e tessuto cicatriziale che comprime la vena migliora il flusso sanguigno e impedisce la formazione di coaguli di ricorrenti.

Filtri

Un filtro è un dispositivo che blocca la migrazione di coaguli dal braccio ai polmoni dove causano emboli polmonari. Il filtro viene inserito attraverso una vena nell'inguine o nel collo e posizionato nella vena cava superiore, che è il grande vena portando sangue dal braccio al cuore. I filtri sono utilizzati in rari pazienti con TVP del superiore-estremità che non possono ricevere fluidificanti del sangue a causa di un elevato rischio di sanguinamento. Sono utilizzati anche quando l'anticoagulazione non impedisce il coagulo progressione o gli emboli polmonari. I filtri moderni sono potenzialmente rimovibili se sono a posto per solo un breve periodo di tempo.

Combinazioni di

Diverse strategie di trattamento sono spesso combinate per ottenere i risultati migliori a lungo termine. Ad esempio, vengono somministrati farmaci trombolitici inizialmente per sciogliere il coagulo, seguito da un successivo corso di warfarin per impedire i coaguli ricorrenti. Trombolitici possono essere accoppiato con la rimozione chirurgica di una prima nervatura che comprime la vena, o con la rottura del catetere e la rimozione di coaguli particolarmente grandi. Poiché i filtri non prevenire coaguli di ricorrenti o sintomi a lungo termine, fluidificanti del sangue vengono riavviati dopo il posizionamento del filtro ogni volta che è possibile. Piani di trattamento sono individualizzati basato sulla causa sottostante di coagulo, coesistenti problemi di salute, stile di vita e la disponibilità di competenze con le tecniche più recenti.