Rischi di integratori di ferro

February 10

Rischi di integratori di ferro

Il ferro è un minerale trovato comunemente in globuli rossi, dove aiuta il trasporto di ossigeno intorno al corpo. Una carenza di ferro può causare anemia e affaticamento che possa essere trattato e prevenuto con supplementi. I supplementi del ferro sono probabilmente sicuri per la maggior parte delle persone quando assunto alla dose raccomandata, anche se possono causare effetti collaterali. Dosi elevate possono portare a gravi complicazioni e persino la morte. Rivolga al medico prima di prendere integratori di ferro. Se sei un uomo o una donna in post-menopausa, alle vostre esigenze di ferro sono minime e probabilmente sono raggiungibili attraverso la dieta.

Effetti collaterali

I supplementi del ferro possono causare indigestione, mal di stomaco, costipazione, diarrea, nausea, vomito, mal di schiena, dolore muscolare, dolore toracico, brividi, sventatezza e svenimenti, battito cardiaco rapido, febbre, sudorazione, vampate di calore, mal di testa, gusto metallico, intorpidimento o formicolio alle mani e piedi, eruzioni cutanee e problemi respiratori. Si può essere in grado di ridurre alcuni di questi effetti collaterali prendendo il supplemento con l'alimento, secondo Medline Plus. Ma prima si dovrebbe cercare di prendere il vostro supplemento del ferro su uno stomaco vuoto, se è possibile perché il cibo può ridurre quanto ferro il vostro corpo assorbe. Integratori di ferro liquido possono causare scolorimento dei denti. Si può essere in grado di impedire questa colorazione se siete diluire il supplemento in acqua o succo di frutta o bere con una cannuccia.

Rischi della Dose elevata

Per evitare il rischio di avvelenamento da ferro, non prenda più di 45 milligrammi al giorno di ferro se sei oltre 14, a meno che il medico ha prescritto, perché è la più alta dose sicura. Bambini e neonati sotto i 13 anni non devono assumere più di 40 milligrammi al giorno. Dosi elevate di ferro può causare stomaco e problemi intestinali, insufficienza epatica, pericolosamente bassa pressione del sangue e morte. Avvelenamento da ferro è la causa più comune di avvelenamento decessi in bambini, secondo Medline Plus. Sintomi di avvelenamento da ferro includono diarrea, febbre, nausea, mal di stomaco forte e vomito severo-- possibilmente di sangue..--una tinta blu per le labbra, unghie e palme, convulsioni, pelle pallida e sudata, respirazione poco profonda o rapida, estrema stanchezza e un battito cardiaco veloce o indebolito. Se si sospetta avvelenamento da ferro, cercare assistenza medica di emergenza. Se sei un uomo o una donna in post-menopausa il tuo apporto giornaliero raccomandato è solo 8 milligrammi, che spesso è raggiungibile attraverso la carne e cibi fortificati. La carenza è rara e non si dovrebbe prendere un integratore di ferro, a meno che non prescritto dal medico.

Avvertenze

Se avete malattia di cuore o sono a rischio per esso, o se si soffre di diabete, si rivolga al medico circa se si dovrebbero prendere integratori di ferro. Alcuni ricercatori temono i supplementi del ferro possono aumentare il rischio di malattie cardiache, ma la prova finora è contraddittoria, segnala Medline Plus. Se siete incinta o state allattando, dosi consigliate di ferro sono probabilmente sicure ma le dosi elevate possono essere pericolose. Se avete un'ulcera o una malattia infiammatoria intestinale come colite ulcerosa o morbo di Crohn, i supplementi del ferro possono aggravare la sua condizione. Se avete una malattia dell'emoglobina, come la talassemia, o una malattia di sovraccarico di ferro o l'anemia che non è causata da carenza di ferro, i supplementi del ferro possono causare avvelenamento da ferro. Dare integratori di ferro di un bambino prematuro senza parlarne con il medico in primo luogo perché può causare complicazioni.

Combinazioni di farmaci per evitare

Quando i supplementi del ferro sono assunto in combinazione con alcuni comuni farmaci da prescrizione, possono aumentare il rischio di effetti collaterali o modificare l'efficacia del suo farmaco, secondo Medline Plus. Si rivolga al medico o al farmacista prima combinazione di ferro con gli antibiotici, i bifosfonati, levodopa, levotiroxina, metildopa, amigdalina, digossina, eltrombopag, micofenolato mofetile e penicillamina.