Gravidanza e carenza di vitamina D

September 22

Gravidanza e carenza di vitamina D

Durante le fasi iniziali della gravidanza quando l'ovulo fecondato si impianta nel rivestimento dell'utero, le cellule più esterne si differenziano in un organo piatto conosciuto come la placenta. Il sangue della madre riempie la placenta, che contiene piccoli vasi sanguigni che portano il sangue del bambino. Questa struttura consente lo scambio di sostanze nutritive e vitamine dalla madre al bambino. Quando una madre si verifica una carenza vitaminica, lo sviluppo del bambino può essere compromesso.

Funzione

La vitamina D è essenziale per promuovere l'assorbimento di calcio e fosforo, entrambi i minerali necessari per la formazione e il mantenimento di ossa forti. Vitamina D, inoltre, supporta il sistema immunitario e può ridurre l'infiammazione. Durante la gravidanza, una madre richiede livelli adeguati di vitamina D per mantenere le ossa forti e sane e il bambino di sviluppo richiede vitamina D per sostenere la formazione di nuove ossa.

Carenza di

Una carenza in vitamina D può portare ad una carenza di entrambi calcio, una condizione nota come carenza di calcio e fosforo. Il corpo umano contiene due forme di vitamina d 25-idrossivitamina D, noto anche come calcidiolo e 1,25-diidrossivitamina D, noto anche come calcitriol. Per determinare il livello di vitamina D nel sangue, i medici eseguono un esame del sangue per rilevare 25-hydroxyvitamin D. Anche se l'esatto livello definito come carenti possono variare, un risultato di meno di 15 nanogrammi per millilitro di sangue indica una carenza, secondo il National istituti di salute ufficio di integratori alimentari.

Cause

Anche se la gravidanza non causa una carenza di vitamina D, lo sforzo aggiunto sul corpo e le esigenze del bambino in via di sviluppo può aumentare la probabilità di sviluppare una carenza in quelle donne a rischio. Diversi fattori possono contribuire alla comparsa di carenza di vitamina D. Perché i raggi ultravioletti del sole innescano la conversione delle sostanze nella pelle in vitamina D, esposizione del sole inadeguata può contribuire ad una carenza. Condizioni che inibiscono l'assorbimento di vitamine e di alcuni fattori genetici possono contribuire anche ad una carenza di vitamina D.

Effetto sulla madre

Una donna incinta che soffre di una carenza severa di vitamina D può sviluppare l'osteomalacia. L'osteomalacia induce le ossa a diventare morbido e aumenta il rischio di fratture. I sintomi dell'osteomalacia includono ossa doloranti dolore e debolezza muscolare, secondo MayoClinic.com.

Effetto sul bambino

Una carenza di vitamina D che causa l'osteomalacia nella madre possa causare rachitismo nel bambino. In un infante, rachitismo induce le ossa del cranio di essere morbido. Può anche causare ritardi nello sviluppo. La grave riduzione della quantità di calcio nell'infante può causare tetania---una condizione caratterizzata da intorpidimento o sensazione di formicolio nelle labbra, lingua e le dita, come descritto nel manuale di Merck.