Effetti collaterali della prima sessione di chemioterapia

August 20

Effetti collaterali della prima sessione di chemioterapia

La chemioterapia è un regime di droga potente che viene utilizzato per uccidere le cellule che replicano rapidamente. Il processo di chemioterapia è fisicamente impegnativo, e molti pazienti notano effetti collaterali dopo un singolo trattamento. Ci sono una varietà di diversi farmaci utilizzati per la chemioterapia. A seconda della scelta del farmaco chemioterapico, il medico può essere in grado di predire la probabilità che il paziente lo sviluppo di diversi effetti collaterali.

Tipi

Affaticamento, nausea, vomito, perdita di appetito, diarrea e febbre sono effetti indesiderati comuni che possono verificarsi dopo la prima seduta di chemioterapia. Alcune persone sperimentano questi sintomi immediatamente dopo la loro prima sessione, mentre altri possono sviluppare alcuni o tutti di questi effetti collaterali entro ore dal completamento della loro prima sessione di chemioterapia. Altri primi effetti collaterali della chemioterapia comprendono bocca piaghe, dolore e perdita di capelli, ma questi effetti collaterali si sviluppano tipicamente nelle settimane dopo l'inizio del trattamento.

Lasso di tempo

È difficile determinare l'esatto lasso di tempo per lo sviluppo di effetti collaterali della chemioterapia. L'effetto collaterale più ben noto, perdita di capelli, non si avvia normalmente fino a 2 settimane dopo la prima sessione di chemioterapia. Tuttavia, molte persone non fanno fuori loro prima sessione di chemioterapia senza vivendo profonda nausea e anche vomito o diarrea. Fatica in genere si sviluppa subito dopo la fine della prima sessione di chemioterapia e può durare un giorno o così dopo ogni trattamento o affliggono il paziente durante tutto il corso del trattamento.

Considerazioni

Un effetto collaterale della chemioterapia che poche persone sono in grado di fuggire è fatica. La chemioterapia viene generalmente fornita come un servizio ambulatoriale, e molte persone credono erroneamente che perché essi stanno tornando a casa lo stesso giorno, non hanno bisogno di prendere eventuali considerazioni speciali per la loro salute. Avendo qualche aiuto organizzato a casa può ridurre notevolmente i livelli di affaticamento del paziente chemioterapia. Qualcuno di preparare pasti corretto e aiutare con le faccende domestiche consentirà al paziente di recuperare meglio tra sessioni di chemioterapia.

Idee sbagliate

Spesso le persone credono che i loro capelli cadrà immediatamente dopo la loro prima sessione di chemioterapia. Perdita dei capelli in genere inizia nel primo mese di trattamento, ma non subito. La perdita dei capelli è anche graduale. Perdere i capelli può essere un processo emotivo, ma il fatto che si verifica gradualmente, per un periodo di settimane, può permettere al paziente di venire a patti con il processo. Effetti collaterali che malati di cancro dovrebbero prepararsi all'inizio del processo di trattamento sono vari problemi digestivi, tra cui nausea e perdita di appetito e affaticamento schiacciante. Preparazione per questi permette al paziente di mantenere la sua forza per i rigori del trattamento.

Prevenzione/soluzione

Mentre non vi è alcun modo per prevenire gli effetti collaterali da chemioterapia, ci sono modi per gestirli. Monitorando attentamente come si sentono, i pazienti possono lavorare con i loro medici per sviluppare un piano per controllo affaticamento, nausea e altri problemi digestivi. Dopo la sessione iniziale di chemioterapia, l'oncologo può fornire farmaci che diminuisce gli effetti di alcuni effetti collaterali o attendere fino a quando il paziente sviluppa denunce specifiche prima di offrire il trattamento.