Come erbicidi colpiscono persone

November 29

Come erbicidi colpiscono persone

Gli erbicidi sono sostanze chimiche velenose che vengono utilizzati per uccidere le piante indesiderate e sono considerati un tipo di pesticida. Sono frequentemente usati intorno alla casa e la fattoria e rappresentano un pericolo per la salute gravi agli adulti, ma sono particolarmente pericolosi per i bambini e gli animali domestici. Texas A & M University note che l'esposizione agli erbicidi può produrre sintomi lievi, come eruzioni cutanee, nausea e mal di testa; sintomi più pericolosi, quali crisi epilettiche e convulsioni; e perfino la morte.

Tipi

Erbicidi sono comunemente come liquidi o polveri e sono talvolta premiscelati in prodotti fertilizzanti. Erbicidi sono classificati secondo i tipi di piante che colpiscono. Erbicidi ad ampio spettro ucciderà qualsiasi pianta su cui sono applicati, mentre erbicidi selettivi sono progettati per indirizzare solo alcuni tipi di piante. Erbicidi di contatto influenzano solo la parte di una pianta che tocca il prodotto chimico, mentre erbicidi sistemici sono progettati per essere redatto nella pianta attraverso le radici o assorbiti attraverso le sue foglie e steli. Erbicidi sistemici uccidono l'intera pianta. Sebbene molti moderni diserbanti sono meno tossici rispetto ai loro predecessori, sono ancora veleni e devono essere trattati con cautela.

Irritazioni cutanee e reazioni allergiche

Secondo l'Università del Missouri, erbicidi sono progettati per essere tossici per le piante, ma in generale non sono molto tossici per i mammiferi. Irritazioni della pelle sono alcuni degli effetti più comuni quando una persona entra in contatto con diserbanti e sono più probabile che accada su aree esposte, come le mani e gli avambracci. Alcune sostanze chimiche possono bruciare la pelle e devono essere lavati via immediatamente con acqua fredda. Il Department of Veterans Affairs conferma che cloracne, una forma di acne, è associato con l'esposizione all'agente arancio. Può essere lieve o grave e l'ultimo fino a parecchi anni. Nei casi più gravi, la pelle può addensare e sfaldarsi. Durante la guerra del Vietnam, l'esercito statunitense spruzzato milioni di galloni di diserbante arancio di agente tra il 1961 e il 1971, nel tentativo di defogliare gli alberi nella giungla e privare il nemico di cibo e di copertura.

Cancri

Il Department of Veterans Affairs riconosce che il diserbante arancio di agente è responsabile di una vasta gamma di problemi di salute a veterani del Vietnam, tra cui diversi tipi di cancro. La National Academy of Sciences ha concluso che c'era una correlazione positiva fra l'incidenza del morbo di Hodgkin, un cancro del sistema linfatico e l'esposizione al diserbante arancio di agente. Il VA osserva inoltre che linfoma non Hodgkin-è anche associato con l'esposizione al defoliante. Erbicidi sono anche sospettati come cause di cancro alla prostata, tumori dei polmoni e bronchi e tumori della laringe e della trachea.

Disturbi del sistema nervoso

Alcuni erbicidi possono causare disturbi del sistema nervoso, come neuropatia periferica. I primi sintomi di questa malattia includono intorpidimento e formicolio alle dita dei piedi e le dita, gradualmente diffondendo per includere delle mani e dei piedi. Dolore può essere presenti, come pure muscolare debolezza e sensibilità al tatto. Neuropatia periferica acuta si verifica entro poche settimane di esposizione. Il VA cita neuropatia periferica come un altro sintomo di esposizione all'agente arancio.

Effetti sui bambini

Bambini e neonati sono ad un elevato rischio per le malattie da erbicidi rispetto agli adulti. Secondo l'EPA, perché i bambini sono ancora in via di sviluppo, il loro sistema immunitario è meno in grado di proteggerli da eventuali danni da diserbanti. I bambini sono anche più probabili di giocare nelle zone che li espongono a sostanze chimiche, come rotolamento sul pavimento o prato. Lieve esposizione può portare a denunce di vertigini e nausea, ma erbicidi possono anche causare danni neurologici ed inerenti allo sviluppo per i bambini.

Animali domestici

Animali domestici possono essere avvelenati da diserbanti entrando in contatto con le sostanze chimiche quando si trovano all'esterno, ma erbicidi tenuti in casa possono anche essere un problema se sono memorizzati dove gli animali domestici possono arrivare a loro. Gli animali domestici possono ingerire erbicidi da masticare sulle piante o i giocattoli che sono stati contaminati, o quando si leccano se stessi dopo entrare in contatto con il prodotto chimico. Animali che portano erbicidi in casa possono diffondersi le sostanze chimiche intorno alla casa e lasciare residui su mobili e tappeti.