Come calcolare l'efficienza cardiaca da un riposo BPM a una frequenza cardiaca di post-Test

November 18

Come calcolare l'efficienza cardiaca da un riposo BPM a una frequenza cardiaca di post-Test

Efficienza cardiaca è il rapporto di lavoro svolto dal cuore di energia utilizzata per eseguire il lavoro. Questa misura è cruciale per la diagnosi e la gestione di parecchie malattie cardiache compreso cardiomiopatia, ipertensione e insufficienza cardiaca. Tecniche invasive come il cateterismo cardiaco, così come i metodi non invasivi come la tomografia a emissione di positroni, possono essere utilizzati per misurare l'efficienza cardiaca. È spesso importante calcolare l'efficienza cardiaca con frequenza cardiaca a riposo-fase e frequenza cardiaca post-attività per valutare il funzionamento dell'organo a tutte le ore.

Principio

Il cuore richiede energia per pompare sangue; Questa energia viene acquisita dall'ossidazione di glucosio e acidi grassi ottenuti dalla dieta. Tuttavia, è difficile misurare la quantità di energia ottenuta da queste fonti, quindi misure di efficienza cardiaca utilizzano il consumo di ossigeno delle cellule del cuore come una misura del suo uso di energia. L'uscita o il lavoro coinvolge il funzionamento dei ventricoli ed è generalmente espressa in termini di lavoro il tratto ventricolare--il lavoro svolto dal cuore di pompare un certo volume di sangue. L'efficienza del cuore normale è di circa 20-25 per cento.

Calcolo

Lo stroke volume o la quantità di sangue pompato dal vostro cuore al minuto è calcolata moltiplicando la quantità di sangue pompata dal cuore ogni minuto al BPM, o battiti al minuto, numero. Il rapporto del volume sistolico e pressione sanguigna arteriosa media è l'efficienza cardiaca del tuo cuore.

Tecnica invasiva

Efficienza cardiaca può essere calcolata utilizzando la formula, mV02 ¼ H + EW, dove mVO2 è il consumo di ossigeno, H è il calore ed EW è il lavoro esterno. Per determinare il consumo di ossigeno, il sangue viene prelevato dal seno coronario e sistemica dell'arteria del paziente; tenore di ossigeno è calcolato come prodotto della concentrazione nell'emoglobina, saturazione dell'ossigeno e capacità di legame dell'ossigeno del campione di sangue. Calore o la temperatura del sangue può essere misurata con catetere-montato termistori. L'uscita del cuore o lavoro esterno può essere misurato utilizzando cateteri di conduttanza.

Tecnica non invasiva

Consumo di ossigeno è calcolato anche iniettando una sostanza chimica nota come C-acetato, e misurare il gioco utilizzando la tomografia a emissione di positroni, o PET. Questo è, a sua volta, utilizzato per determinare l'indice metabolico di lavoro, un indice di efficienza cardiaca. La pressione sanguigna e frequenza cardiaca sono misurati prima di iniettare l'acetato. Il rapporto di C-acetato e il tempo da BPM a riposo alla frequenza cardiaca post-test viene anche calcolato utilizzando i dati ottenuti da scansioni PET. Questo è lo stroke volume, o del sangue arterioso, del tuo cuore.