Farmaci per il diabete di tipo 2 oltre ad insulina

November 18

Farmaci per il diabete di tipo 2 oltre ad insulina

L'American Diabetes Association stima che 23 milioni di americani soffrono di diabete e diabete di tipo 2 rappresenta per il 90-95 per cento di questi casi. Gli individui con diabete di tipo 2 non producono abbastanza insulina o le cellule del loro corpo sono insulino-resistenti. L'eccesso di grasso - grasso soprattutto addominale..--e mancanza di esercizio fisico contribuiscono allo sviluppo del diabete di tipo 2. Senza insulina, i livelli di zucchero nel sangue salire troppo in alto. Glicemia alta può causare complicazioni life-threatening. Diverse classi di farmaci sono disponibili per gli individui con diabete di tipo 2. Assunzione di farmaci insieme con una dieta sana e l'esercizio può aiutare la glicemia di controllo e gestire il diabete di tipo 2.

Meglinitides

Cellule beta del pancreas producono insulina. L'insulina aiuta più bassi livelli di glucosio nel sangue. Meglitinidi stimolano il pancreas per aumentare la produzione di cellule beta, che produce più insulina e permette al corpo di elaborare glucosio migliore, che stabilizza i livelli di zucchero nel sangue. Meglitinidi lavorano velocemente e sono di solito prese tre volte al giorno. Meglitinidi possono causare sangue basso zucchero e aumento di peso.

Sulfoniluree

Le sulfoniluree anche stimolano le cellule beta per produrre più insulina. Le sulfoniluree di prima generazione, tra cui Clorpropamide e tolbutimide, possono anche associare a proteine nel sangue e possono essere sloggiate da altri farmaci che si legano alle stesse proteine, causando una rapida diminuzione della glicemia. Glipizide è un sulfonylurea di seconda generazione che non si lega alle proteine e non causare interazioni farmacologiche che possono condurre a pericolosamente basso gli zuccheri nel sangue. Glimperide è un sulfonylurea di terza generazione con gli stessi vantaggi del sulfonuyreas di seconda generazione. Le sulfoniluree possono causare aumento di peso e glicemia bassa.

Inibitori della DPP-4

DPP-4 inibitori bloccano l'azione dell'enzima DPP-4 nel corpo, inibendo la DDP-4 da abbattere GLP-1 nel corpo. GLP-1 stimola il rilascio di insulina dal pancreas. GLP-1 inoltre rallenta lo svuotamento gastrico, aumenta la sopravvivenza delle cellule beta e inibisce il rilascio di glucagone. Le azioni di GLP-1 causano una diminuzione dello zucchero nel sangue. Inibitori della DPP-4 sono di solito prese una volta al giorno e gli effetti collaterali includono infezioni superiore-respiratorie, mal di gola e mal di testa. Inibitori della DPP-4 possono anche causare grave infiammazione del pancreas.

Tiazolidinedioni

I tiazolidinedioni non causare il pancreas a produrre insulina, ma che permettono di migliorare la risposta del corpo all'insulina abbassando la resistenza di insulina nelle cellule. Questa classe di farmaco dovrebbe essere utilizzata solo quando altri farmaci non sono riusciti a gestire i livelli di zucchero nel sangue. Anche con la più recente generazione di tiazolidinedioni, tra cui il rosiglitazone e pioglitizone, danni al fegato possono essere un rischio. L'US Food and Drug Administration emesso un avviso che rosiglitazone può aumentare il rischio di un individuo di avere un attacco di cuore. Effetti indesiderati comuni includono basso di zucchero nel sangue, infezione del tratto respiratorio superiore, mal di testa, dolori di muscolo, l'anemia e guadagno di peso.

Biguanidi

Biguanidi aiuta a regolare la quantità di glucosio nel corpo diminuendo la quantità di glucosio assorbito dal cibo, diminuendo la quantità di glucosio prodotta dal fegato e migliorando la risposta del corpo all'insulina. La metformina è una biguanide preso con i pasti due o tre volte al giorno. La metformina è anche disponibile come una scheda di rilascio prolungato che si è preso una volta al giorno con un pasto serale. Gli effetti collaterali includono nausea, vomito e diarrea. La Mayo Clinic afferma che la metformina può causare un pericoloso accumulo di acido lattico nel corpo. Questo si chiama acidosi lattica ed è un'emergenza medica.

Inibitori dell'alfa-glucosidasi

Inibitori dell'alfa-glucosidasi diminuiscono l'assorbimento dei carboidrati nell'intestino inibendo l'enzima alfa glucosidasi. Senza alfa-glucosidasi, carboidrati sono ripartiti lentamente, mantenendo gli zuccheri nel sangue stabile durante tutta la giornata. Inibitori di alfa-glcosidase sono spesso utilizzati in individui che hanno avuto successo nella gestione della loro condizione con dieta, esercizio fisico e altri farmaci. La Mayo Clinic afferma che dell'alfa-glucosidasi dovrebbero essere assunto tre volte al giorno, e gli effetti collaterali comuni includono nausea e diarrea. Acarbose e miglitol sono inibitori di alfa-glucosidi.