Come batteri buoni è utile per l'ambiente?

October 26

Come batteri buoni è utile per l'ambiente?

Pensiamo a batteri come creature nocive, malattia-causanti, invisibile. Ma in realtà, solo poche specie sono pericolose. La maggior parte dei batteri è buona, e senza di loro, la vita sulla terra non sarebbe stato possibile.

I batteri aiutano degradare piante e animali morti e riportare sulla terra preziose sostanze nutritive. Alcune specie anche aiutare pulito inquinanti dall'ambiente in un processo chiamato bioremediation. Utilizzando tecniche di biorisanamento, sostanze tossiche come metalli pesanti e petrolio non sono più dannosi per l'ambiente. I batteri sono anche economici e precisi sensori di sostanze chimiche tossiche.

Significato

Il maggior parte dei numerosi organismi nel suolo sono batteri. Essi sono una parte necessaria di nutrienti, o biogeochimici, cicli in cui carbonio, azoto, zolfo e fosforo vengono riciclati tra gli esseri viventi e l'ambiente. Senza questi cicli, non ci sarebbe nessun cambio di elementi che costituiscono la spina dorsale di proteine, zuccheri e grassi---non ci sarebbe vita.

Batteri come biosensori

Secondo l'US Environmental Protection Agency, US industrie generano 292 milioni di tonnellate di rifiuti ogni anno, con almeno 40 milioni di tonnellate immesse nell'ambiente. Tradizionale analisi chimiche per la determinazione e l'individuazione di rifiuti tossici sono costosi e spesso non sono precisi. Di conseguenza, gli scienziati hanno progettato biosensori, che sono batteri geneticamente modificati che possono individuare inquinanti.

Biosensori non necessitano di costosi prodotti chimici o attrezzature, e funzionano all'interno di minuti. Alcuni batteri emettono luce quando incontrano una certa sostanza chimica tossica. Altri emettono luce finché sono sani ma fermarsi se sono stati uccisi dalle tossine.

Batteri come combattenti di inquinamento

Metalli pesanti da industria e tossici prodotti chimici organici sintetici, tra cui pesticidi, prodotti petroliferi, esplosivi e ritardanti di fiamma, rappresentano un grave rischio ambientale e sanitario. Entrano il suolo, aria e acqua e sono estremamente resistenti ai processi di decomposizione naturale. Bioremediation utilizza alcuni batteri che digeriscono sostanze tossiche e li convertono in sostanze meno nocive. In una certa misura, biorisanamento si verifica naturalmente, ma solitamente è migliorato aggiungendo batterico "cibo", come fosforo e azoto, che rendono i batteri crescono meglio e pulire i prodotti chimici in modo più efficace. Bioremediation è di solito meno costosi e meno laborioso rispetto alle tecnologie tradizionali.

In particolare i batteri selezionati

Come batteri buoni è utile per l'ambiente?

Fuoriuscite di olio e inquinamento industriale sono spesso di una grandezza che richiede maggiore bioremediation, dove i ricercatori selezionano batteri che crescono in modo specifico su un certo inquinante o batteri geneticamente modificati che possono metabolizzare un determinato inquinante. L'aggiunta di tali batteri è chiamato bioaugmentation, che viene utilizzato per ripulire le fuoriuscite di petrolio in acqua. Inoltre, i ricercatori hanno alterato geneticamente batteri resistenti alle radiazioni per renderle più utili nel risanamento dei siti contaminati con materiale radioattivo.

Significato

Batteri buoni sono necessari detergenti di rifiuti tossici, e senza di loro molti incidenti nell'ambiente si trasformerebbero in catastrofi. Nel 1989, la nave Exxon Valdez ha colpito una barriera corallina vicino al litorale del Prince William Sound, Alaska, causando uno dei più grandi sversamenti di petrolio nella storia. I ricercatori stanno ancora lavorando su come pulire completamente queste acque incontaminate. Nei primi cinque anni dopo l'incidente, l'olio stava scomparendo a una velocità di circa il 70 per cento a causa di successo bioremediation.