Effetti collaterali di radiazione del cancro della prostata

March 14

Effetti collaterali di radiazione del cancro della prostata

Secondo l'American Cancer Society (ACS), le prospettive per i pazienti con carcinoma della prostata continua a migliorare grazie ai progressi nei metodi di rilevazione e trattamento. Una opzione terapeutica nel trattamento del cancro della prostata è la radioterapia, l'uso di radiazioni ad alta potenza per uccidere le cellule tumorali o impedire loro di crescere e diffondere. L'ACS osserva che nei primi casi di carcinoma della prostata, la radioterapia è paragonabile a vasto ambulatorio. Esistono, tuttavia, alcuni effetti collaterali della radioterapia.

Effetti collaterali intestinali

Durante e dopo la radioterapia per carcinoma della prostata, ci può essere diarrea e/o dolore rettale, intestino irritabile, incontinenza di feci e, a volte, feci sanguinolente. Secondo l'ACS, è più comune con forme più antiche di radiazione esterna del fascio, dove la fonte di radiazioni è posta all'esterno del corpo. I sintomi dell'intestino a lungo termine non sono comuni a più recenti, più mirata forme di radioterapia esterna, o le diverse forme di radioterapia interna. Nella maggior parte dei casi, questi sintomi interromperà al termine di trattamento, afferma l'ACS.
Il National Cancer Institute (NCI) aggiunge che ci sono maggiori probabilità di sviluppare cancro rettale in persone che hanno ricevuto la radioterapia per carcinoma della prostata.

Effetti collaterali urinaria

Bruciore, dolore durante la minzione, occasionale di sangue nelle urine e un aumento della frequenza nello stimolo ad urinare sono veduti in pazienti che hanno la radioterapia per carcinoma della prostata. L'ACS spiega che questi sintomi persistono in una minoranza dei casi anche dopo il trattamento, e con la radioterapia interna, la frequenza aumentata nello stimolo di urinare è visto in uno dei tre pazienti. Ci sono stati anche casi di stenosi urinaria con radioterapia interna, richiedendo l'intervento chirurgico. Incontinenza urinaria, osserva l'ACS, Mostra un inizio in ritardo, ma l'incidenza complessiva è minore di quella vista dopo la chirurgia della prostata. Secondo il NCI, le probabilità di sviluppare cancro alla vescica sono anche più alti in pazienti che ricevono la radioterapia per carcinoma della prostata.

Impotenza

L'impotenza Mostra un inizio in ritardo dopo la radioterapia, secondo l'ACS, al contrario alla chirurgia, dove l'impotenza è immediata e può effettivamente migliorare con il tempo. Il rischio di sviluppare l'impotenza sembra essere più elevata nelle fasce d'età più anziani che ricevono la radioterapia. Secondo l'American College of Radiology (ACR), l'incidenza complessiva di impotenza in pazienti che ricevono la radioterapia per carcinoma della prostata è paragonabile a quello osservato nella chirurgia della prostata nervo-con parsimonia.

Altri effetti collaterali

L'ACR accenna dermatologici effetti collaterali come la secchezza della pelle, con o senza perdita di capelli temporanea o permanente, sopra l'area mirata tramite la terapia di radiazioni. Altri effetti indesiderati elencati di ACS sono affaticamento e linfedema o accumulo di liquidi nelle gambe e genitali.