Terapie alternative nel cancro ovarico

June 3

Terapie alternative nel cancro ovarico

Cancro ovarico colpisce circa uno su ogni 60 donne, secondo le statistiche da Johns Hopkins Medical School. Trattamento medico tradizionale in grado di fornire 90 per cento di donne diagnosticate prima che il cancro si diffonde fuori l'ovaia--con una sopravvivenza di almeno cinque anni..--ma sono solo il 24 per cento questa diagnosi precoce.

Immunoterapia

Del corpo globuli bianchi o leucociti sono progettati per cercare e distruggere tutto ciò che vuole per cause danno..--compresi batteri, virus, parassiti e cellule tumorali. L'immunoterapia è il processo di determinare quali leucociti sono efficaci contro un cancro e poi consegnarli come un vaccino per uccidere le cellule tumorali. Cellule tumorali ovariche dipendono lo sviluppo di molti vasi sanguigni per permettere la loro crescita. Una popolazione specifica denominata target vascolare leucociti la formazione di queste strutture, secondo i ricercatori della Dartmouth University Medical School scrivendo nel numero di 15 maggio 2007 di 'Cancer Research'. Questo è efficace contro il cancro ovarico che si è diffuso di fuori dell'ovaio nella cavità pelvica. Altri vaccini del cancro sono già in uso, solitamente per le donne a cui i tumori sono resistenti alla chemioterapia tradizionale.

Terapie ayurvediche

Più del 75 per cento delle donne con cancro ovarico sono diagnosticati dopo che il cancro si è diffuso oltre l'ovaio, e solo il 25 per cento realizzare la sopravvivenza di cinque anni. Queste donne guardano approcci alternativi in numero maggiore rispetto alle persone con i cancri più suscettibili al trattamento convenzionale. Molti dei più popolari alternative di trattamento vengono dalla medicina Ayurveda, un approccio alla cura della salute che integra la disintossicazione, rimedi erboristici, massaggi, esercizio fisico, yoga, tecniche di respirazione e meditazione. Principi dietetici Ayurveda includono aumento del consumo di frutta e verdura riducendo o eliminando zucchero, farina bianca e grassi saturi. Massaggi, yoga e meditazione può essere utilizzati con la chemioterapia, le radiazioni e l'immunoterapia. Interazioni tra farmaci e di Ayurveda detossinanti clisteri, digiuno episodica e rimedi di erbe possono essere debilitanti.

Tumeric

Cancro ovarico provoca l'accumulo di liquido libero nel bacino, un processo chiamato ascite. È doloroso e permette alle cellule cancerose di galleggiare liberamente. Ricercatori provenienti da India e Germania ha rivelato in modo collaborativo nel numero di ottobre 2002 di risultati "Biochimici e biofisici Research Communications" che curcuma, un'erba, efficacemente blocchi lo sviluppo dei vasi sanguigni che forniscono i tumori ovarici e provoca un 66 per cento diminuzione nell'ascite. Ci hanno consigliato infondendo curcuma direttamente nella cavità peritoneale; un approccio già utilizzato per recapitare la chemioterapia.

Questo è un esempio di un trattamento semplice e non tossico che può essere utilizzato in combinazione con chemioterapia e radiazioni. Esso permette alla donna di abbracciare un approccio naturale, a base vegetale per il trattamento del cancro senza rinunciare a trattamenti supportati dalla ricerca medica. Al fine di dimostrare se un approccio come curcuma è sicuro ed efficace, finanziamenti per la ricerca pubblica è necessario perché non c'è nessun profitto nel dimostrare che un'erba può efficacemente curare il cancro.

Yoga

Sopravvivenza non è l'unico gol nella lotta contro il cancro. Quando una donna deve affrontare lo stress di una diagnosi di cancro ovarico o la fatica che accompagna la chemioterapia, la sua qualità di vita è interessato. Se la sopravvivenza a lungo termine non è possibile, mantenendo il comfort, pace emotiva e relazioni di qualità diventa lo stato attivo. Lo yoga fornisce questi miglioramenti. Lo yoga è apprezzato per la sua capacità di ripristinare la flessibilità e gli aiuti di meditazione. Un team pubblicato nell'edizione 2008 del "Journal of the Society per Integrative Oncology" trovato yoga per essere un trattamento efficace e complementare del cancro ovarico per qualità complessiva della vita, effetto negativo, ansia, stanchezza e depressione.