Effetti collaterali della chemioterapia sui linfomi

April 12

Effetti collaterali della chemioterapia sui linfomi

Il linfoma è una forma di cancro causato dalla crescita incontrollata dei linfociti, cellule che il corpo usa per difendere contro l'infezione. Molte forme di linfoma possono essere trattate con successo con la chemioterapia, farmaci forti che uccidono le cellule tumorali rapidamente di divisione. Tuttavia, i farmaci sono somministrati sistemica, significato essi vengono iniettati nel flusso sanguigno e raggiungere ogni parte del corpo. Di conseguenza, questi trattamenti di chemioterapia spesso uccidono altre cellule nel corpo, causando effetti collaterali. La gamma di effetti collaterali da temporaneo e lieve a grave e a lungo termine.

Nausea e vomito

Le cellule che allineano l'apparato digerente riproducono frequentemente, significato che sono anche comunemente interessati da farmaci chemioterapici. Di conseguenza, nausea e vomito sono due frequenti effetti collaterali della chemioterapia, spiega il National Cancer Institute. La nausea ed il vomito può anche portare alla perdita di appetito e perdita di peso. Inoltre, ferite sulle labbra o all'interno della bocca possono derivare da danni alle cellule in queste posizioni. Questo può portare anche alla deglutizione difficile, a volte doloroso. Questi effetti collaterali sono generalmente temporanei e scompaiono dopo breve tempo.

Effetti collaterali sessuali

I farmaci chemioterapici potente spesso colpiscono le cellule dello sperma negli uomini o ovociti nelle donne, che possono condurre alla sterilità, temporaneamente o definitivamente, il linfoma Research Foundation report. Alcuni pazienti eleggono avere spermatozoi o cellule uovo rimosso e congelati prima di sottoporsi a chemioterapia. La chemioterapia può anche causare una diminuzione desiderio sessuale o libido. Questo effetto di solito scomparirà al termine della chemioterapia.

Affaticamento

L'affaticamento è un altro effetto collaterale comune della chemioterapia di linfoma. I pazienti spesso si sentono generalmente stanco, debole e malato dopo aver ricevuto farmaci chemioterapici. Dolori e dolori in tutto il corpo possono anche verificarsi. Queste debilitanti effetti fisici può anche causare depressione. La stanchezza e i dolori possono essere temporanei; Tuttavia, alcuni pazienti soffrono di affaticamento per anni dopo il trattamento, secondo la Guida di salute del New York Times.

Perdita di capelli

I follicoli piliferi, le cellule che crescono i capelli, sono un altro tipo di cellula che è in costante crescita nel corpo. Ciò significa che i follicoli piliferi sono anche vulnerabili agli agenti chemioterapici. Se capelli cellule muoiono come conseguenza del trattamento, questo può portare a diradamento dei capelli o perdita completa dei capelli, Cancer Research UK spiega.

Perdita di cellule del sangue

Globuli rossi e bianchi anche riprodurre frequentemente e sono spesso pesantemente danneggiati dalla chemioterapia, spiega la University of Maryland Medical Center. Globuli rossi trasportano l'ossigeno dai polmoni a tutte le altre cellule nel corpo. Una diminuzione in globuli rossi è chiamata anemia. I medici possono prescrivere altri farmaci per trattare l'anemia nei pazienti sottoposti a chemioterapia. Globuli bianchi combattono le infezioni nel corpo. Quando i globuli bianchi sono esaurite, la condizione è chiamata neutropenia. Senza cellule bianche del sangue, un paziente è più probabilità di sviluppare infezioni da altri tipi di germi. Altri farmaci possono essere anche usati per trattare la neutropenia.

Altri effetti

Certo la chemioterapia può causare danni al fegato o reni, che possono causare effetti a lungo termine. Alcuni pazienti avvertono la perdita di massa ossea, che può condurre alle ossa diradamento, altrimenti noto come l'osteoporosi. Alcuni farmaci, come ad esempio mitoxantrone o doxorubicina, hanno anche dimostrati di aumentare il rischio di insufficienza cardiaca.