Complicanze post emorroidectomia

September 30

Complicanze post emorroidectomia

Le emorroidi si verificano quando le vene intorno all'ano o retto inferiore diventano infiammate e gonfiore. Possono essere posizionati internamente o esternamente intorno al retto, e sono di solito causate da sforzo durante la defecazione, gravidanza, invecchiamento, costipazione cronica, diarrea o rapporto anale. Emorroidectomia o emorroidi chirurgia è necessaria quando le vene intorno all'ano diventano così gonfi che rischiano di rompersi. Durante un'emorroidectomia, emorroidi vengono rimosse usando una spillatrice speciale e poi cuciti insieme per consentire la guarigione.

Dolore intenso

Una volta che l'anestesia svanisce, pazienti possono avvertire dolore severo intorno al sito chirurgico come l'ano ripetutamente stringe e rilascia. Il dolore è trattato con il farmaco che consiste di antidolorifici oppiacei, come la morfina, che è trasportato solitamente attraverso un'epidurale, iniezione, gocciolamento endovenoso o una pompa interna all'interno della pelle. Si ritiene che iniettare l'antidolorifico la muscolatura anale durante la chirurgia può ridurre significativamente il dolore postoperatorio.

Sanguinamento

Una complicazione di post emorroidectomia è il sanguinamento. Sanguinamento anale può verificarsi quando sangue piscine al luogo chirurgico. Il sanguinamento può essere causato da piccoli tagli da sforzare, infezione, povero suturazione durante un intervento chirurgico o un vaso sanguigno rotto in culo. Circa 1 a 2 per cento delle persone che hanno un'esperienza di emorroidectomia ritardato un'emorragia quando vene e arterie nella zona anale si riempiono di sangue e si rompono, secondo Hemorroid.net. Persone con un'emorragia ritardata possono iniziare sanguinamento entro sette a 16 giorni successivi l'emorroidectomia. Trattamento di solito richiede l'ospedalizzazione, uno o più punti e in alcuni casi gravi una trasfusione di sangue.

Gonfiore e difficoltà a urinare

Alcune persone possono sperimentare gonfiore vicino al sito chirurgico che rende difficile urinare. Una complicazione può verificarsi quando una persona sperimenta il dolore e l'eccesso di liquido attorno al sito chirurgico seguendo un'emorroidectomia. Circa il 20 per cento delle persone di esperienza l'incapacità di urinare dopo l'intervento chirurgico emorroidi, secondo HemorrhoidsinPlainEnglish.com. Ritenzione urinaria solitamente riordina da solo in un paio di giorni, ma in alcuni casi gravi, estese l'ospedalizzazione e un catetere o drenaggio tubo può essere inserito per svuotare la vescica.