Dieta per la malattia di Graves in remissione

December 6

Dieta per la malattia di Graves in remissione

Malattia di grave, una forma di ipertiroidismo, risultati dal sistema immunitario attacca erroneamente la ghiandola tiroidea. Nessuna dieta ufficiale esiste per trattare la malattia di Grave, ma circostanze autoimmuni rispondono in generale favorevole ad alcuni cambiamenti dietetici che possono aiutare a tenere a bada i sintomi. Rivolga al medico su eventuali domande che avete sulla vostra dieta.

Sono più acidi grassi Omega-3

Interesse per il ruolo degli acidi grassi omega-3 per prevenire lo sviluppo di condizioni anti-infiammatorie e autoimmuni iniziato nel 1980, quando i ricercatori hanno osservato un'incidenza molto bassa o la completa assenza di molte di queste circostanze negli eschimesi della Groenlandia, che consumano i grassi omega-3 in abbondanza. L'articolo notando questo, che è apparso nel numero di dicembre 2002 del "The Journal of the American College di Nutrition", segnala che gli acidi grassi omega-3 gli aiuti nella produzione di ormoni antinfiammatori e modificare le azioni di diverse altre sostanze coinvolte nella risposta infiammatoria, riducendo la tendenza per il sistema immunitario ad attaccare scorrettamente i tessuti del corpo. Acidi grassi Omega-3 sono trovati in pesce con acqua fredda e alcuni alimenti vegetali, tra cui semi di lino e le noci, ma i grassi presenti nel pesce sembrano offrire maggiori benefici.

Eliminando il glutine

Sensibilità ed allergie senza glutine può svolgere un ruolo nel peggioramento dei sintomi di malattie autoimmuni, e sensibilità al glutine può influenzare la tiroide direttamente in alcuni individui la ricerca suggerisce. Uno studio condotto da ricercatori italiani ha pubblicato nell'emissione del marzo 2001 di "The American Journal of Gastroenterology" trovato un'alta incidenza di persone con entrambi un glutine allergia e problemi alla tiroide, comprese le condizioni autoimmuni della tiroide. Dopo aver seguito una dieta glutine-libera per un anno, i ricercatori hanno trovato 25 per cento dei pazienti con malattie autoimmuni della tiroide ha avvertito un miglioramento, con alcuni individui che avvertono la completa normalizzazione dei livelli della tiroide.

Se avete un'allergia o sensibilità al glutine o no, questa ricerca suggerisce un collegamento tra questa malattia della tiroide e problema. Glutine di taglio dalla vostra dieta non pone alcun problema da un punto di vista nutrizionale o sulla salute, quindi potrebbe essere un esperimento vale la pena provare. Stare lontano da frumento, spelta, triticale, semola, durham, segale, orzo, bulgur, matzo, kamut, farina, farina di graham e segale. Arrowroot, amaranto, grano saraceno, tapioca, quinoa, mais, polenta, fiocchi di avena e riso sono cereali privi di glutine.

Considerazioni per altri allergeni alimentari

Le allergie alimentari possono peggiorare la malattia di Grave in due modi. La percezione del cibo come un pericolo provoca l'infiammazione che notifica al sistema immunitario di un ospite indesiderato. Inoltre, il tessuto sano, che in questo caso è la ghiandola tiroide, potrebbe essere attaccato insieme con il cibo normalmente innocuo. Il sito Web di medico ed esperto di medicina alternativa Dr. Ronald Hoffman, raccomanda scoprirete se avete allergie alimentari ed evitare quegli alimenti se avete malattia di Grave. Oltre a glutine, altri allergeni comuni comprendono latte, soia, pesce, crostacei, noci, noci e uova. Un medico può effettuare un test di allergia.

Altre considerazioni

Ridurre gli alimenti che promuovono l'infiammazione nel corpo, come i grassi saturi, grassi trans, carboidrati raffinati e zuccheri. Mangiare un sacco di ricchi di antiossidanti di frutta e verdura, che sono pieni di sostanze nutritive di infiammazione-combattimento.

Hoffman sostiene, inoltre, una dieta ricca di alimenti che sono stati parte della dieta umana per un lungo periodo di tempo, come carne, pesce, verdure e frutta – tutti mangiato negli ultimi 2 milioni di anni. Egli riporta gli alimenti che sono relativamente nuovi per la dieta, quali cereali, latticini, fagioli e lievito alimenti possono contribuire a malattie autoimmuni.