Quanto durano gli effetti della chemioterapia?

June 3

Medicamente Recensito da
Brenda Spriggs, MD, MPH, MBA

Quanto durano gli effetti della chemioterapia?

Quando si tratta di opzioni per il trattamento del cancro, la chemioterapia è spesso nella parte superiore dell'elenco. Anche se il processo è spesso salvavita, non viene senza la sua quota di effetti collaterali. Molti degli effetti collaterali della chemioterapia in genere si fermano al termine del trattamento; Tuttavia, alcuni effetti collaterali possono richiedere più tempo per guarire, o non può guarire del tutto. Secondo il National Cancer Institute, la gravità di ogni effetto collaterale dipende generalmente dal tipo di chemioterapia farmaci vengono utilizzati e l'orario in cui la chemioterapia viene somministrata.

Come funziona

I farmaci chemioterapici sono progettati per indirizzare le cellule del corpo che sono diventate cancerose. Queste cellule vengono distrutte dai farmaci che interferiscono con la capacità delle cellule tumorali di crescere e dividersi. Purtroppo, i farmaci chemioterapici in grado di determinare la differenza tra cellule tumorali e di altre cellule che crescono e si dividono ad un tasso accelerato rispetto alle altre cellule nel corpo. Questo significa che non solo la chemioterapia uccide le cellule tumorali, può anche uccidere altre cellule importanti nel corpo come quelli che rendono le cellule del sangue e coloro che sono coinvolti nella crescita dei capelli.

Perdita di capelli

Perché il corpo è in costante crescita e sostituzione dei capelli, queste cellule crescono ad un ritmo accelerato. Di conseguenza, sono mirati da farmaci chemioterapici, causando i capelli a cadere durante il trattamento. Una volta che i farmaci chemioterapici sono stati metabolizzati dal corpo e ha cessato il trattamento, nella maggior parte dei casi, queste cellule cominciano a rimbalzo. Questo permette a coloro che hanno completato il trattamento per iniziare a crescere indietro i capelli subito dopo trattamento ha finito.

Nausea

Nausea e altri problemi di stomaco (come vomito e diarrea) sono anche comuni effetti collaterali della chemioterapia. Nausea si traduce spesso con la chemioterapia a causa degli effetti dei farmaci sulla zona di innesco del chemocettore (CTZ) del cervello, più precisamente il midollo. Una volta che questo centro è stato attivato dalla chemioterapia, possa verificarsi vomito o nausea. Una volta che il trattamento è stato completato, e i farmaci chemioterapici rimanenti stati metabolizzati dal corpo, i problemi di nausea e stomaco dovrebbero abbassarsi.

Conta dei globuli

Un altro effetto collaterale della chemioterapia può essere un conteggio abbassata del globulo bianco e rosso. Il tuo conta delle cellule del sangue può essere abbassata a causa degli effetti della chemioterapia sul midollo osseo conosciuto anche come la soppressione del midollo osseo. Midollo osseo crea molte delle cellule del sangue nel vostro sistema. Perché la chemioterapia viene monitorata con attenzione, nella maggior parte dei casi sufficiente del midollo osseo sopravvive il trattamento chemioterapico a rimbalzare una volta che il trattamento è stato completato. Conteggio del sangue regolari test sarà fatto durante i trattamenti di chemioterapia per assicurare che i danni al midollo osseo sono limitato. Conta dei globuli inizierà a salire ancora una volta le droghe di chemioterapia sono state metabolizzate dal corpo.

Effetti permanenti

Non tutti gli effetti collaterali della chemioterapia sono temporanei. Ad esempio, danno permanente al cuore può essere fatto con l'uso di antraciclina farmaci per la chemioterapia. La bleomicina farmaco chemio può causare danni permanenti ai polmoni. Altri farmaci chemioterapici aumentare i rischi di danni permanenti agli organi riproduttivi. Non tutti subirà effetti collaterali permanenti, ma è importante discutere con il medico gli effetti collaterali dei farmaci chemioterapici particolare che scelgono di utilizzare per il vostro trattamento.