Fosfatidilserina per ADHD

November 26

Fosfatidilserina per ADHD

Secondo i Centers for Disease Control, disordine di deficit di attenzione iperattività o ADHD, colpisce più di 5 milioni bambini americani di età compresa tra 4 e 17 anni. ADHD è il più comune disturbo comportamentale di infanzia ed è caratterizzata da disattenzione, iperattività e comportamento impulsivo. Convenzionalmente trattata con farmaci dello stimolante, ADHD può essere molto difficile per le famiglie ad affrontare. Trattamento farmacologico convenzionale può provocare effetti collaterali; di conseguenza, alcuni genitori scelgono metodi alternativi per gestire ADHD. Una sostanza nutriente bioattiva promettente è la fosfatidilserina. Consultare sempre il medico curante prima di assumere qualsiasi nutriente bioattiva.

Essenziale alla funzione della membrana cellulare

La fosfatidilserina è una componente essenziale trovata nella superficie interna delle membrane cellulari del cervello. È essenziale per l'integrità e la funzione della membrana cellulare e svolge un ruolo cruciale nel metabolismo e comunicazione cellulare. Generalmente il cervello è in grado di produrre sufficiente fosfatidilserina. Tuttavia, in assenza di sufficienti vitamine del gruppo B e acidi grassi essenziali, produzione di fosfatidilserina può essere insufficiente. Questa sostanza nutriente bioactive è frequente da professionisti di salute naturale per trattare disturbi cognitivi, compreso ADHD.

Fosfatidilserina e ADHD

Gli scienziati stanno appena iniziando a scoprire il ruolo della fosfatidilserina nella gestione dei sintomi di ADHD. D. ssa Balch e Stengler, autori di "Prescrizione per cure naturali," elenco fosfatidilserina come una prescrizione super per ADHD e affermare che aiuta la funzione del cervello cellule correttamente. Fosfatidilserina può stabilizzare la funzione delle cellule cerebrali normalizzando il contenuto di lipidi del cervello. Sorprendentemente, uno studio ha trovato che quasi il 90 per cento dei soggetti amministrati da 200 a 300 mg di fosfatidilserina quotidiana esperienza miglioramento nei sintomi di ADHD.

Fonti dell'alimento della fosfatidilserina

La più alta concentrazione della fosfatidilserina è trovata nei cervelli di mucca, anche se la preoccupazione per le malattie infettive contenute nei cervelli di mucca può precludere loro consumo. Pesci grassi come il tonno e lo sgombro contenga anche fosfatidilserina. Altre fonti animali comprendono carni di organi, come fegato e reni. Alcune piante contengono anche fosfatidilserina, tra cui semi di soia, fagioli bianchi e cavolo.

Dosaggio e considerazioni

D. ssa Balch e Stengler consiglia un dosaggio di 300-500 mg al giorno per tre mesi, seguita da un dosaggio di mantenimento di 100-300 mg. Questo dosaggio è coerenza con i dosaggi di studio. La fosfatidilserina è generalmente considerata sicura se assunto nelle dosi consigliate, con lievi effetti collaterali segnalati raramente.