B6 & disturbo bipolare

July 2

B6 & disturbo bipolare

Il disturbo bipolare è una malattia mentale grave che provoca il danno significativo per la qualità della vita e la capacità di funzione. Secondo l'Istituto nazionale di salute mentale, il disturbo bipolare colpisce circa il 2,6 per cento della popolazione adulta generale US, con 82,9% di questi casi classificati come "gravi". Con questi numeri nella mente, non sorprende che i ricercatori sono impegnati a cercare di capire i trattamenti più nuovi, migliorati per questa malattia debilitante. Mentre farmaci e altri trattamenti possono aiutare, alcune persone credono che il completamento con la vitamina B-6 può anche migliorare i sintomi bipolari.

Sulla vitamina B6

Vitamina B-6, noto anche come piridossina, è un membro della famiglia delle vitamine B-complesse. Le vitamine B-complesse tutti giocano un ruolo cruciale nel metabolismo energetico e contribuendo a mantenere il funzionamento corretto del sistema nervoso. Vitamina B-6 svolge anche un ruolo importante nella produzione del neurotrasmettitore diregolamento conosciuto come serotonina. Come con tutte le vitamine del gruppo B, vitamina B-6 è solubile in acqua, il che significa che il vostro corpo non può immagazzinare ed esso dovrà essere rifornita quotidianamente. Si presenta naturalmente in alimenti come avocado, banane, fagioli, carni, pollame, frutta a guscio. Secondo Medline Plus, le mancanze della vitamina B-6 sono insolite negli Stati Uniti, ma possono causare gravi sintomi mentali come la depressione, confusione e irritabilità.

Disturbo bipolare fatti

Come suggerisce il nome, il disturbo bipolare, noto anche come depressione maniacale o depressivo maniaca, risultati di umore oscilla alternando tra depressione e mania. I sintomi di un episodio maniacale includono disturbi del sonno, sentimenti di estreme "alti" o invincibilità, essere facilmente distratti, avendo molto alti livelli di energia, comportamento impulsivo ed essendo eccessivamente felice o gioiosa. Durante gli episodi depressivi, si possono provare sentimenti di estreme "bassi", un umore depresso, mancanza di energia, irritabilità, alterazioni dell'appetito, stanchezza e una perdita di interesse nelle attività che si godeva una volta. Inoltre, alcune persone sperimentare pensieri suicidi o compiere gesti suicidi durante gli episodi depressivi. Il disturbo bipolare non è una cura, ma i sintomi sono di solito trattati con una combinazione di psicoterapia e farmaci, quali gli stabilizzatori dell'umore come litio, antidepressivi e antipsicotici. I ricercatori hanno trovato che determinati supplementi nutrizionali, come la vitamina B-6, possono anche avere un impatto benefico sui sintomi bipolari.

Evidenze cliniche

Gli squilibri dei livelli della serotonina nel cervello possono essere un fattore che contribuisce al disturbo bipolare e possono innescare episodi depressivi. Un documento pubblicato nel 2003 sulla rivista "Primary Care salute mentale" fa notare che la vitamina B-6 è una necessità per la produzione di serotonina, e che il completamento con la vitamina B-6 e di altre vitamine di B può contribuire ad alleviare alcuni sintomi depressivi. Alcuni pazienti bipolari esperienza tremori come effetto collaterale del trattamento con litio. Uno studio, pubblicato nel 2002 nel "International Journal of Psychiatry in Medicine," ha indicato che il completamento della vitamina B-6 ha contribuito ad alleviare tremori litio-indotto nei partecipanti allo studio bipolare. Anche se questi risultati sono promettenti, ulteriori studi sono necessari per valutare appieno i benefici della vitamina B-6 sui sintomi del disturbo bipolare.

Considerazioni

Mentre il completamento della vitamina B-6 può contribuire a migliorare alcuni sintomi associati con disturbo bipolare, non deve tentare auto-diagnosticare o curare eventuali sintomi che potrebbero verificarsi. Il disturbo bipolare è una malattia mentale grave che può diventare peggio, se non adeguatamente trattata. Consultare il medico per discutere i vostri sintomi e possibili trattamenti. Non utilizzare integratori alimentari come un sostituto per consiglio medico convenzionale. Non smetta di prendere qualsiasi farmaci prescritti, se si sceglie di utilizzare un integratore di vitamina B-6. Informare sempre il medico circa tutti i supplementi nutrizionali che sta assumendo.