Complicazioni dopo la chirurgia della cuffia dei rotatori

September 14

Complicazioni dopo la chirurgia della cuffia dei rotatori

La cuffia dei rotatori è il termine per un gruppo di muscoli intorno alla spalla. Grazie alla sua posizione e le azioni che è necessario svolgere, la cuffia dei rotatori è soggetta a lesioni o usura. Mentre danni della cuffia dei rotatori frequentemente possono essere diretta conservativamente, riparazione chirurgica può anche essere un'opzione. Secondo l'American Academy of Orthopedic Surgeons, "il tasso di complicazione generale dopo la chirurgia di riparazione della cuffia dei rotatori è stimato essere circa il 10 per cento". Queste complicazioni potenziali comprendono l'infezione, danni ai muscoli e nervi, ridotta mobilità della spalla, dolore cronico e ri-lacerazione della cuffia dei rotatori.

Infezione

Preoccupazione per infezione del sito chirurgico non è limitata alla riparazione della cuffia dei rotatori. Secondo le informazioni 2009 dai centri per controllo e la prevenzione, le infezioni si verificano in circa 290.000 degli ambulatori 27 milioni effettuati negli Stati Uniti ogni anno. Per interventi chirurgici ortopedici, comprese le riparazioni della cuffia dei rotatori, il tasso è meno dell'1%. Segni di un'infezione sono gonfiore, calore e arrossamento, possibilmente dolore o drenaggio intorno al sito di incisione e febbre. Il AAOS afferma che gli antibiotici dati durante l'intervento chirurgico hanno dimostrato di essere il modo più efficace per ridurre l'incidenza delle infezioni con questi interventi.

Danni ai muscoli e nervi

La spalla ospita una matrice complessa di muscoli e tendini, ossa e nervi. Secondo un 2008 "New England Journal of Medicine" articolo inviato reparto di Ortopedia all'Università di Washington e medicina dello sport sito, muscolo deltoide, il nervo ascellare e le ossa e legamenti dell'arco coracoacromial sono tutti a rischio per danni durante una riparazione della cuffia dei rotatori. Gli Stati AAOS che circa 1 a 2 per cento di coloro che hanno chirurgia della cuffia dei rotatori finirà con danno al nervo ascellare, mentre meno dell'1% finirà con un muscolo deltoide distaccato.

Perdita di gamma di movimento

Danni ai nervi e muscoli, suture e rugosità delle superfici ossee dopo una chirurgia della cuffia dei rotatori, insieme con il dolore onnipresente, può portare alla perdita di gamma di movimento della spalla dopo la chirurgia della cuffia dei rotatori. Anche se l'intervento è riuscito senza altre complicazioni, alcune persone trovano stimolante per fare gli esercizi prescritti da un medico o un fisioterapista, perché possono essere dolorose. Tuttavia, iniziare la riabilitazione di spalla, quanto prima, ha mantenuto l'incidenza di irrigidimento della cuffia dei rotatori dopo l'intervento chirurgico a meno di 1 per cento, secondo l'AAOS.

Ri-lacerazione del tendine della cuffia dei rotatori

Il AAOS segnala che il tendine della cuffia dei rotatori finisce per essere strappato nuovamente in circa il 6 per cento delle riparazioni della cuffia dei rotatori. Secondo l'articolo del "New England Journal of Medicine", se lo strappo originale si è verificato dopo solo un trauma secondario, il tendine è più a rischio per ri-strappo dopo la chirurgia. L'articolo prosegue a raccomandare un periodo di tre - sei - mesi di proteggere il tendine riparato dalle cascate e uso eccessivo per consentire la guarigione più approfondita.