Sintomi della demenza del lobo frontale

April 11

Sintomi della demenza del lobo frontale

Lobo frontale demenza o frontotemporale demenza compongono circa il 10 per cento dei casi di demenza. Secondo l'Istituto nazionale dei disordini neurologici e colpo, demenza è caratterizzata da una perdita di due o più funzioni cerebrali complesse, come discorso, di memoria e di problem solving che non è reversibile. Demenze che interessano il lobo frontale del cervello causano cambiamenti nel comportamento come sbalzi di umore, disattenzione o impulsività e cambiamenti nell'espressione verbale come la difficoltà a trovare le parole per esprimere emozioni o parole di comprensione di difficoltà.

Cambiamenti comportamentali

Cambiamenti comportamentali sono il sintomo più evidente di demenza frontale che possa differenziarsi dalle forme più comuni di demenza come morbo di Alzheimer e del parkinsonismo. Il lobo frontale del cervello è responsabile per l'integrazione delle informazioni ottenute attraverso i sensi. Demenze che danneggiare le connessioni tra aree del lobo frontale possono causare comportamenti insoliti quali facile distraibilità, isolamento sociale e la difficoltà con espressione emotiva come la capacità di interpretare le informazioni sensoriali e legge in modo appropriato viene persa.

Difficoltà con l'espressione

Il termine all-inclusive per la difficoltà con la lingua è l'afasia. Tipi differenti di afasia possono verificarsi a seconda di quale area del cervello è influenzato da demenza. Zone di lingua situate nel lobo frontale del cervello causano ai pazienti di avere difficoltà a trovare le parole per esprimere se stessi e questi pazienti possono occasionalmente apparire muti. Pazienti con danni al lobo frontale possono ancora comprendere ciò che viene detto a loro, tuttavia, perdono la capacità di parole stringa insieme sensibilmente. Frasi vengono generalmente ridotti e possono mancare congiunzioni o preposizioni che rendono il discorso fluente.

Difficoltà con l'informazione sensoriale

Tessuto cerebrale danneggiato nel lobo frontale può anche influenzare il modo in cui l'informazione sensoriale viene elaborate nel cervello. I pazienti hanno difficoltà a riconoscere gli oggetti e dar loro un nome. Allo stesso tempo, pazienti con qualsiasi tipo di demenza perdono la capacità di ricordare le memorie a lungo termine. La combinazione di questi due sintomi spesso fa sì che i pazienti che soffrono di demenza del lobo frontale ad apparire muto. Diagnosi di demenza del lobo frontale coinvolge escludere altre cause reversibili di comportamenti insoliti e difficoltà con la lingua come sostanza acuta intossicazione o meningite. La formazione immagine, quali il CT e MRI, può escludere altre cause come un tumore al cervello o sanguinamento nel cervello. Nei casi di demenza del lobo frontale, queste scansioni mostrano generalmente una perdita di volume del tessuto cerebrale nel lobo frontale.