Quali verdure posso mangiare con IBS?

November 14

Quali verdure posso mangiare con IBS?

Sindrome dell'intestino irritabile può causare dolore addominale, gonfiore, costipazione, diarrea e gas. Scienza ha ancora trovato una cura; Tuttavia, facendo alcuni cambiamenti nella vostra dieta può portare sollievo dai sintomi di IBS. Mentre non vi è nessuna dieta ufficiale per questo disordine gastrointestinale, viene visualizzata la finestra di un approccio dietetico per contribuire ad alleviare i sintomi IBS-relativi. Gli alimenti che mangiate utilizzando questo approccio, comprese le verdure, sono meno probabilità di innesco sintomi.

Potenziale chiave per alleviare i sintomi

FODMAP è sinonimo di polioli, disaccaridi, monosaccaridi e oligosaccaridi fermentabili. Si tratta di un gruppo di carboidrati che sono in genere scarsamente assorbito e rapidamente fermentato di colonie batteriche che vivono nel vostro intestino. Alimenti contenenti carboidrati fermentabili possono innescare i sintomi gastrointestinali in alcune persone con IBS. Alcune persone con IBS beneficio da attaccare con cibi a basso contenuto di carboidrati fermentabili e limitando o evitando cibi ad alto FODMAP.

Verdure a basso contenuto di carboidrati fermentabili

Mangiare verdure bassa in carboidrati fermentabili per ridurre il rischio di sintomi gastrointestinali legate alla IBS. Il sistema di salute Università della Virginia raccomanda di limitare verdure ad uno di tre porzioni al giorno. Verdure a basse contenuto di carboidrati fermentescibili includono erba medica, germogli di bambù, germogli di fagioli, fagiolini, bok choy, carote, erba cipollina, cetriolo, melanzane, finocchi, peperoni, gombo, pastinaca, ravanello, rutabaga, scalogno, acorn squash, pomodoro, rapa, patata dolce, patata bianca, butternut squash, yam, zucchine e castagne d'acqua. Inoltre, verdure a foglia verde come spinaci, rucola, indivia, lattuga e bietola da coste Svizzera sono bassi in carboidrati fermentabili.

Supporto clinico

Uno studio pubblicato nell'emissione del settembre 2013 di "International Journal of Clinical Practice" ha stabilito l'efficacia di una dieta a basso contenuto di carboidrati fermentabili. Dopo essere disposto su una dieta bassa di FODMAP, i partecipanti hanno avvertito il miglioramento significativo nella maggior parte dei sintomi, quali dolore addominale, gonfiore addominale, flatulenza e diarrea. La dieta ha avuta un alto tasso di aderenza, circa il 75 per cento. Gli autori hanno concluso che una dieta povera di carboidrati fermentabili è efficace per la gestione dei sintomi di IBS.

Seguendo la dieta

La prova sostiene l'uso di una dieta povera di fermentabile nella gestione dei sintomi IBS. Seguendo questo tipo di dieta richiede orientamento da un dietista che ha ricevuto una formazione nella dieta bassa di FODMAP. La dieta viene implementata in due fasi, limitando gli alimenti FODMAP alti e quindi reintrodurre per valutare la propria tolleranza. Se si tenta la dieta senza la Guida di un esperto, puoi scegliere gli alimenti sbagliati, trovo troppo restrittivo e non provare sollievo gastrointestinale. Un dietista può guidare l'utente attraverso la pianificazione dei pasti e aiutare a massimizzare la quantità di alimenti che possono mangiare.