I cibi migliori per qualcuno con pressione sanguigna alta

February 11

I cibi migliori per qualcuno con pressione sanguigna alta

L'ipertensione o pressione alta, è un fattore di rischio per malattie cardiache e ictus, dal momento che diminuisce il flusso di sangue al cervello e cuore. Esso si riferisce a come il killer silenzioso perché non ha solitamente sintomi. Oltre ad abbassare il consumo di sale, la ricerca indica che l'aggiunta di alcuni alimenti nella vostra dieta quotidiana potrebbe essere efficace per ridurre la pressione arteriosa alta.

Cioccolato fondente

Mangiare cioccolato fondente potrebbe avere benefici di pressione sanguigna, secondo uno studio condotto da ricercatori dell'ospedale università di Colonia, in Germania. Sono assegnati a uomini e donne con pre-ipertensione e ipertensione di stadio 1 6,3 grammi di cioccolato fondente o l'equivalente in bianco cioccolato al giorno per 18 settimane. Hanno riferito nel numero di luglio 2007 della "Gazzetta di the American Medical Association" che soggetti che consumano scure cioccolate esperte riduzioni della pressione arteriosa rispetto al gruppo di cioccolato bianco.

Alimenti ricchi di EPA

Acido eicosapentaenoico o EPA, è un acido grasso omega-3 che si trova in salmone, halibut, tonno, fagioli di soia, noci e fuco. I ricercatori da Kobe University School of Medicine hanno esplorato gli effetti di EPA su pazienti con ipertensione essenziale. Hanno riferito nel numero di settembre 2001 della rivista "Ricerca di ipertensione" che i partecipanti che consumano 2,7 grammi di EPA al giorno per quattro settimane di esperienza diminuzioni nella pressione sanguigna sistolica, o la pressione esercitata quando il cuore si contrae, rispetto a quelli che ricevono un placebo.

Alimenti ricchi di proteine

Aumentare l'assunzione di alimenti ricchi di proteine, come pollo, manzo, formaggio, uova e diminuendo il tuo carboidrati potrebbe ridurre la pressione sanguigna. Ricercatori da Duke University Medical Center hanno scoperto che gli individui di peso eccessivo ed obesi su una dieta a basso contenuto di carboidrati per quattro mesi hanno avvertito le diminuzioni nella pressione sanguigna rispetto a coloro che seguono una dieta povera di grassi. Gli scienziati hanno riferito le loro scoperte nel numero di gennaio 2010 di "Archivi di medicina interna".

Tè di ibisco

Nella ricerca segnalata nel numero di dicembre 2009 del "Journal of Nutrition", ricercatori della Tufts University di Boston ha esplorato l'impatto del tè di ibisco su pazienti con ipertensione pre-ipertensione e mite. Hanno trovato che i partecipanti che consumano 240 millilitri di tè di ibisco tre volte al giorno per sei settimane ha abbassato la loro pressione sanguigna rispetto a quelli che consumano un placebo.