Differenze tra legamenti e tendini

February 20

Differenze tra legamenti e tendini

Legamenti e tendini sono parte del sistema muscolo-scheletrico, con legamenti allegare le ossa ai muscoli ossa e tendini alle ossa. Ognuno di essi serve funzioni molto importanti per le articolazioni e le ossa. Legamenti e tendini sono costituiti da fibre di collagene a strati densi, chiamate tessuto connettivo fibroso. Sebbene tessuti collageni sono robusti, applicando una forza eccessiva sul legamento o tendine può causare gravi lesioni.

Legamenti

Differenze tra legamenti e tendini

Legamenti fungono da connettori, che collega le estremità delle ossa insieme ad un giunto. Le articolazioni consentono l'esecuzione di movimenti semplici e complessi in tutto il corpo, e legamenti sono disponibili in una varietà di forme e dimensioni per sostenere, rafforzare e stabilizzare le articolazioni.

Tendini

Differenze tra legamenti e tendini

Tendini allegare i muscoli alle ossa. Secondo un rapporto di Dr. Pekka Kannus nel numero di luglio 2000 di "Scandinavian Journal di medicina & scienza in Sports", tendini aiutano nel movimento delle ossa trasmettendo la forza dal muscolo all'osso. Tendini di aiuto in una vasta gamma di movimento e agiscono per resistere alle pressioni; quindi, è importante che essi variano in forma e dimensione.

Rottura del legamento

Quando legamenti ricevano forza superiore a loro capacità di resistenza, il tessuto collageno sarà eccessivamente allungare o strappare, parzialmente o completamente, così con conseguente lesioni. Secondo Medline Plus, un "allungato o strappato legamento," anche conosciuto come distorsione, si verifica più frequentemente della caviglia e polso. Dr. Cyril B. Frank spiega nel numero di maggio 2004 di "Gazzetta di interazioni muscolo-scheletrici e neuroni" che il processo di guarigione comporta tre fasi sovrapposte. Nella prima fase, sanguinamento e coagulazione del sangue si verificano. Infiammazione dei tessuti si svolge anche al sito di lesione. Nella seconda fase, la matrice e le cellule fibroblastiche replicano eccessivamente, e nella fase finale, la matrice si rimodella e matura nel tempo.

Rottura del tendine

Simile ai legamenti, quando tendini ricevano forza superiore a loro capacità di resistenza, le lesioni si tradurrà con la lacerazione e over-stretching dei tessuti. Come osservato in Medline Plus, un ceppo, che si riferisce ad un "allungato o strappato tendine" può sviluppare nel tempo o si verificano improvvisamente. Dr. Pankaj Sharma e Dr. Nicole Maffulli scrivere nel numero di gennaio 2005 di "The Journal of osso e congiunta Surgery," che il processo di guarigione delle lesioni del tendine coinvolge tre fasi in corso contemporaneamente. Nella prima fase, si verifica l'infiammazione al sito di lesione e inizia la crescita di nuovi vasi sanguigni e collagene. Nella seconda fase, la rapida riproduzione di fibre reticolari si verifica al suo massimo livello e nella fase finale, rimodellamento. Nuove cellule si differenziano in tessuto fibroso e alla fine matura in un "tessuto di cicatrice-come tendine".