Effetti buoni e cattivi da mangiare miele

October 5

Effetti buoni e cattivi da mangiare miele

Miele ha fatto parte della dieta e della medicina per secoli. Anche se il miele è un prodotto naturale, non è sano come molte persone lo fanno per essere. Prima di fare parte di miele della vostra dieta regolare, prendere in considerazione i lati buoni e cattivi. Se avete una condizione medica, si rivolga al medico prima di apportare modifiche alla vostra dieta.

Tossine

Effetti buoni e cattivi da mangiare miele

Il miele contiene un numero di microrganismi, tra cui un tipo di batterio chiamato Clostridium. Gli importi dei batteri sono molto piccoli, e gli adulti sono in grado di digerire questo senza effetti collaterali. Tuttavia, i bambini piccoli, soprattutto sotto 1 anno di età, non devono mangiare miele, perché possano sviluppare botulismo infantile, che è causato da Clostridium. .

Tosse

Effetti buoni e cattivi da mangiare miele

Miele può aiutare a lenire il mal di gola, così come lavorare come un sedativo della tosse. Infatti, uno studio del 2007 pubblicato in "Archivi di pediatria e Adolescent medicina" ha dimostrato che il miele è più efficace che il destrometorfano sedativo della tosse non quotato in borsa per sopprimere la tosse e per migliorare il sonno.

Tenore di glucosio

Effetti buoni e cattivi da mangiare miele

Nonostante la credenza di lunga data che il miele è meglio di zucchero, entrambi contengono la stessa quantità di fruttosio e glucosio. Ciò significa che entrambi hanno lo stesso effetto sulla glicemia. Le persone che hanno il diabete o soffrono di spike di glucosio e tuffi a limitare o eliminare completamente la loro assunzione di miele, che contiene anche più calorie per cucchiaino di zucchero bianco: 22 contro 16. Se stai cercando di perdere peso, miele potrebbe non essere una buona scelta.

Antisettico

Effetti buoni e cattivi da mangiare miele

Il miele è un potente agente antibatterico e antisettico, sia internamente che esternamente. Un rapporto del 2001 dal dipartimento di scienze biologiche, Università di Waikato, in Nuova Zelanda, ha mostrato che il miele può essere utilizzato per il trattamento di ferite infette. Miele sembra anche funzionare nelle ferite che non rispondono al trattamento antibiotico. Quando applicato alle ferite, miele rilascia piccole quantità di perossido di idrogeno, che riduce l'infiammazione senza bruciare o causando dolore, come la soluzione di perossido di idrogeno 3% standard potrebbe fare. Internamente, il miele può anche uccidere virus e batteri nello stomaco e intestinali aree.