Calcoli biliari e fegato grasso

February 22

Calcoli biliari e fegato grasso

Malattia del fegato grasso o steatosi, è la causa più comune di aumento degli enzimi del fegato negli Stati Uniti, secondo il sito di medico di famiglia americano. La steatosi deriva dall'accumulazione dei lipidi, in particolare i trigliceridi, nelle cellule del fegato, che innesca una risposta infiammatoria che richiede la perdita degli enzimi del fegato nel flusso sanguigno. Steatosi epatica si verifica in una serie di situazioni, come l'abuso di alcol, obesità e diabete di tipo 2. In caso di malattia del fegato grasso, aumenta il rischio di sviluppare calcoli biliari.

Calcoli biliari

La cistifellea è un organo cavo, a forma di pera che si riposa sotto il fegato. Archivia la bile prodotta dal fegato e si espelle in vostro intestino tenue per facilitare la digestione dei grassi. Calcoli biliari formano quando la cistifellea non svuota normalmente o quando la normale composizione di sostanze chimiche nella tua bile viene interrotto, consentendo in tal modo precipitazione di pietra-formando particelle. Secondo "The Merck di diagnosi e terapia manuale," 85 per cento di calcoli biliari si formano dal colesterolo solidificato.

Correlazione

Steatosi colpisce fino a due terzi degli individui obesi, secondo il sito di medico di famiglia americano, e spesso è diagnosticata nelle persone con diabete di tipo 2 e sindrome metabolica, una condizione caratterizzata da obesità addominale, ipertensione, insulino-resistenza e alti livelli di trigliceridi. Fattori di rischio per i calcoli biliari rispecchiano quelle per steatosi epatica. Uno studio nel numero di dicembre 2010 di "Giornale turco di Gastroenterologia" ha mostrato che il 55 per cento di 95 pazienti sottoposti a chirurgia per i calcoli biliari anche avuto steatosi epatica.

Meccanismi comuni

Secondo gli scienziati a Leiden University Medical Center Paesi Bassi, l'obesità ed i livelli elevati del siero del trigliceride interferiscano con l'attività della colecisti e contribuiscono alla composizione della bile anormale, aumentando così il rischio di calcoli biliari. Allo stesso modo, l'insulino-resistenza altera la funzione della colecisti, altera il metabolismo di colesterolo e aumenta le probabilità per i calcoli biliari. Queste sono le stesse anomalie fisiologiche che aumentano il rischio per lo sviluppo di steatosi epatica.

Considerazioni

L'associazione tra steatosi epatica e calcoli biliari si basa su fattori di rischio e derangements metabolici che sono comuni a entrambe le condizioni. Obesità e sindrome metabolica, entrambi i quali possono essere affrontati con perdita di peso, esercizio e modifiche dietetiche come una dieta a basso contenuto di grassi, basso contenuto di zucchero sono fattori di rischio modificabili per i calcoli biliari e fegato grasso. È anche possibile risolvere, almeno in parte altre condizioni che aumentano il rischio per la steatosi epatica e calcoli biliari-diabete di tipo 2 e livelli di trigliceridi alti – attraverso le stesse modifiche di stile di vita. Se si soffre di diabete di tipo 2, sindrome metabolica o obesità, chiedete al vostro medico come è possibile proteggersi da calcoli biliari e steatosi epatica.