Sostanze nutritive nei cereali

March 16

Sostanze nutritive nei cereali

Molte persone scelgono di cereali per una colazione veloce e facile. È importante scegliere un cereale che contiene un alto contenuto di nutrienti con un basso livello di zucchero e grassi. L'utilizzo di un basso contenuto di grassi o di latte scremato aiuta aggiungere nutrizione al pasto senza aggiunta di grassi e calorie. Ci sono parecchie sostanze nutrienti per cercare nel tuo cereale da prima colazione.

Folato

Folati o acido folico, è aggiunto al arricchito farine e cereali che di solito sono l'ingrediente base per i cereali. Secondo il National istituti di salute ufficio di integratori alimentari, folato aiuta a produrre e mantenere nuove cellule, è necessario per rendere gli elementi costitutivi delle cellule e aiuta a prevenire cambiamenti al DNA che può portare al cancro. Inoltre è una sostanza nutriente importante per le donne in età fertile per la prevenzione della spina bifida, un difetto del tubo neurale che possono verificarsi nell'utero.

Fibra

Fibra è un polisaccaride insolubile che è presente nei cereali integrali. È importante scegliere un cereale con un alto contenuto di fibre. Fibra induce il corpo a sentirsi pieno per un periodo più lungo di tempo, che può aiutare le persone a consumare meno calorie. È anche importante per la salute dell'apparato digerente. Fibra inoltre è stata associata con il rischio cardiovascolare in diminuzione e la progressione più lenta della malattia cardiovascolare in individui ad alto rischio, secondo l'American Heart Association. Una dieta sana comprende sei-otto porzioni di cereali al giorno, metà dei quali dovrebbe essere da cereali integrali.

Ferro da stiro

Molti cereali da prima colazione sono fortificati con ferro. Quasi 2/3 di ferro nel corpo è trovato in emoglobina, la proteina nei globuli rossi che trasporta l'ossigeno ai tessuti con quantità minori trovati in mioglobina, una proteina che aiuta a fornire ossigeno al muscolo e negli enzimi che aiutano le reazioni biochimiche, dice la nazionale istituti di salute ufficio di integratori alimentari. Consumando ulteriore vitamina C aiuterà il corpo ad assorbire più ferro.