Cibi da evitare se avete OCD o attacchi di panico

August 20

Cibi da evitare se avete OCD o attacchi di panico

Disturbo di panico e disturbo ossessivo-compulsivo o OCD, sono tipi di disturbi d'ansia. Queste condizioni possono causare attacchi di panico, comportamenti compulsivi e pensieri ossessivi, a volte con conseguente un impatto invalido sulla propria vita. Questi disordini possono essere curabili con una combinazione di farmaci e psicoterapia. Evitare certi cibi e seguendo una dieta che sottolinea tutto cibi ricchi di nutrienti può anche aiutare i sintomi di disordine di ansia controllo.

Alimenti zuccherati

Cibi da evitare se avete OCD o attacchi di panico

Mangiare alimenti che hanno un sacco di zuccheri aggiunti, quali soda, caramelle e altri dolci..--genera livelli di glucosio nel sangue, causando una temporanea, umore elevato alta. Per alcune persone, l'impulso stimolante dello zucchero alto può causare sintomi di attacco di panico. Una volta che la glicemia livella la goccia, ciò potrebbe causare un "crash", caratterizzato da uno stato d'animo depresso o irritabile, che può scatenare l'ansia in alcuni altri. Gli alimenti zuccherati possono contribuire all'ansia soprattutto nelle persone che sono molto sensibili agli effetti di zucchero, compresi i soggetti con l'ipoglicemia o altri disordini di glucosio nel sangue. È importante per le persone con disturbi d'ansia a mantenere la loro glicemia più stabile possibile mangiando un sacco di cibi ricchi di nutrienti, tra cui frutta, verdure ricche di amido e cereali integrali.

Alimenti contenenti caffeina

Cibi da evitare se avete OCD o attacchi di panico

Per le persone con sintomi di grave ansia come attacchi di panico e comportamenti compulsivi, limitando l'assunzione di caffeina è un must. La caffeina può aumentare l'ansia in alcune persone grazie ai suoi effetti stimolanti sul sistema nervoso. Siete probabilmente consapevoli del fatto che caffè e Cole contengono caffeina, ma è importante notare alcuni alimenti meno ovvio fonti di caffeina includono cioccolato, tè verde e bibite analcoliche oltre colas. Alcuni farmaci possono anche contenere caffeina. Secondo "The ansia e fobia Workbook" di Edmund J. Bourne pubblicato nel 2005, persone con disturbi d'ansia dovrebbero valutare tutte le forme di caffeina nella loro dieta e si sforzano di ridurre il consumo di caffeina a 100 mg/giorno o meno. Le persone che sono particolarmente sensibili alla caffeina possibile evitarlo complessivamente, note di Bourne.

Alcol

Cibi da evitare se avete OCD o attacchi di panico

A differenza di caffeina, l'alcol è un sedativo che produce un senso di relax che può temporaneamente alleviare l'ansia. Tuttavia, nel corso del tempo, alcool..--come pure droghe illegali - possono peggiorare l'ansia e scatenare attacchi di panico o disturbo ossessivo compulsivo comportamenti. Oltre ai suoi effetti psicologici profondi, alcool anche destabilizza la glicemia e interferisce con il sonno, possibilmente contribuendo ulteriormente all'ansia. L'uso di alcol può anche interagire con i farmaci usati per trattare disturbi d'ansia, rendendoli meno efficace o causare un pericoloso effetto sedativo. Purtroppo, l'abuso di alcool e consumo di droghe illecite sono comuni nelle persone con disturbo ossessivo compulsivo. Al fine di trattare correttamente un sottostante disordine di ansia, è fondamentale ottenere un trattamento appropriato per un problema di droga o alcool.

Alimenti trasformati

Cibi da evitare se avete OCD o attacchi di panico

"L'ansia e la cartella di lavoro di fobia" raccomanda che le persone con disturbi d'ansia riducono l'assunzione di alimenti trasformati che lo stress del corpo a causa di additivi come il sale e conservanti. In particolare, un additivo chiamato MSG, un ingrediente comune in alimenti trasformati come zuppe, cibo surgelato e fast food, può causare nervosismo e malessere, secondo un articolo su nutrizione e l'ansia di Ilyne Sandas, M.A., L.P. e Christine Siegel, M.A., prove aneddotiche L.P. che alimenti trasformati possono contribuire alla salute mentale problemi è stato sostenuto da uno studio pubblicato nel "The British Journal of Psychiatry" nel 2009, che ha concluso che una dieta ricca di alimenti a tale come cereali raffinati, carni lavorate e deserti zuccherati ha contribuito alla depressione in adulti di mezza età, mentre una dieta ricca di cibi integrali come frutta, verdura e pesce si è rivelata protettiva per la salute mentale.