Picchi di zucchero nel sangue la sera

August 15

Picchi di zucchero nel sangue la sera

Se si ha il diabete, l'insulino-resistenza, sindrome dell'ovaio policistico o ipoglicemia reattiva o semplicemente vuole perdere peso, mantenendo la glicemia livelli stabili possono migliorare il vostro generale benessere e salute. Punte della glicemia possono essere associate con affaticamento, aumento della minzione, sete eccessiva, visione offuscata e mal di testa, anche se molte persone non si riscontrino sintomi affatto. Picchi di frequente di zucchero nel sangue possono aumentare il rischio per il diabete II di malattia, di ictus e di tipo cardiovascolare. Inoltre, questi picchi spesso accompagnano un glicemia anomalo, o ipoglicemico evento, che possa aggravare ulteriormente le fluttuazioni di zucchero nel sangue.

Destinazione di zucchero nel sangue

Destinazione di zucchero nel sangue varia a seconda se si ha il diabete. Per le persone con diabete, i livelli inferiore a 130 mg/dL sono il bersaglio prima di mangiare, mentre la lettura di due ore dopo mangiare non dovrebbe andare oltre 180 mg/dL. Se non avete il diabete, un obiettivo di meno di 100 mg/dL prima del pasto e inferiore a 120 mg/dL due ore dopo aver mangiato è più appropriato. Un picco di zuccheri nel sangue significa che i livelli di zucchero nel sangue di sopra dell'intervallo desiderato. Questi picchi di solito si verificano nel periodo post-prandiale, o il periodo dopo il vostro pasto.

Carboidrati e livelli di zucchero nel sangue

Il principale gruppo di nutrienti che rende il tuo spike di zucchero nel sangue dopo un pasto è carboidrati. Carboidrati includono sia gli zuccheri e amidi, che sono entrambi convertiti in zucchero, o glucosio, quando il vostro corpo li digerisce nel tratto gastrointestinale. Se si mangia un sacco di carboidrati in un pasto, i livelli di zucchero nel sangue salirà a un livello più alto di quello che sarà se si aveva solo una piccola quantità di carboidrati. I carboidrati sono presenti nei cereali, come pane, riso e pasta; zucchero, come bibite, caramelle e dolci; verdure ricche di amido, come patatine fritte, purè di patate e mais. Si consumano anche loro quando si mangia frutta, yogurt e latte.

Cena

I livelli di zucchero nel sangue alta la sera sono probabilmente correlati ad un alto apporto di carboidrati a cena. I carboidrati che mangiate sono rapidamente convertiti in zucchero e possono rendere il tuo picco di livelli del glucosio ematico in appena una o due ore, anche se possono anche rimanere elevate per un periodo di tempo più lungo. Un'occhiata a quello che hai mangiato per cena e tentare di stimare l'assunzione di carboidrati utilizzando etichette alimentari e strumenti di monitoraggio online. Ad esempio, se tu avessi un hamburger con patatine fritte e una bibita, si potrebbe facilmente hanno consumato più di 150 g di carboidrati. Un grande piatto di pasta con pane all'aglio potrebbe comportare un apporto di carboidrati altrettanto elevati.

Regolando l'assunzione di carboidrati

L'American Diabetes Association raccomanda che la gente con il diabete di tenere loro assunzione di carboidrati tra 45 e 60 g ad ogni pasto. Persone senza diabete dovrebbe mirare per circa 75 a 110 g per pasto, secondo "2010 Dietary Guidelines for Americans." Questo livello di assunzione costituisce un punto di partenza che dovrebbe individuare secondo le vostre esigenze personali e la tolleranza per i carboidrati. Avviare contando il tuo carboidrati. Ad esempio, si potrebbe avere 1 tazza di riso cotto con pollo e broccoli saltati in padella, o 1 tazza di pasta di grano intero cotto con salsa di pomodoro, macinato di carne e un'insalata di verdure a foglia verde, o 3/4 tazza di purè di patate dolci con una porzione di salmone e asparagi per un totale di 45 g di carboidrati ogni. Controllare i livelli di zucchero nel sangue prima di mangiare e poi una o due ore dopo il pasto per vedere come 45 g di carboidrati influenzano i livelli di zucchero nel sangue. Se i livelli di zucchero nel sangue sono all'interno della destinazione, avete trovato il vostro apporto ottimale carb. Se avete ancora un picco, ridurre l'assunzione di carboidrati a 30 o 15 g il giorno successivo. Se si prende farmaci o insulina per controllare i livelli di zucchero nel sangue, consultare il medico prima di regolare l'assunzione di carboidrati.