Acne cistica e vitamina E 400

May 9

Acne cistica e vitamina E 400

La forma più grave di acne è l'acne cistica, in cui forma pus-riempita grumi sotto la superficie della pelle. Perché l'acne cistica può lasciare cicatrici permanenti, è importante che questa forma di acne trattati prontamente ed efficacemente. Un rimedio naturale che alcuni hanno provato è la vitamina E, che può essere presa internamente o applicata localmente.

Basso del Plasma vitamina E e l'Acne

Un articolo del maggio 2006 in "Dermatologia clinica e sperimentale" ha studiato i livelli del plasma di vitamina A e vitamina E nei pazienti con acne. Rispetto ad un gruppo di controllo senza la condizione, quelli con l'acne hanno avuti livelli significativamente più bassi di entrambe le vitamine. Lo studio ha anche trovato che pazienti con acne severa hanno avuti livelli più bassi di queste vitamine che i pazienti con forme più lievi del disordine, portando i ricercatori a concludere che bassi livelli plasmatici di questi nutrienti ha giocato un ruolo importante nello sviluppo e nella gravità della condizione.

D'attualità della vitamina E

Secondo a luglio 2008 articolo pubblicato nel "Journal di droghe in dermatologia," vitamina E e altre vitamine come A, C e B3 hanno sia attività antiossidanti ed antinfiammatorie. Quando utilizzato per via topica, sono trattamenti efficaci per photoaging, acne, disturbi della pigmentazione e la guarigione delle ferite. Tuttavia, le vitamine devono essere applicate sulla pelle in forma corretta. C'è inoltre la prova che le combinazioni di queste vitamine sono più efficaci di singoli nutrienti.

Vitamina E è concentrata nel sebo

Vitamina E altamente è concentrata nel sebo. Sebo sembra agire come un meccanismo di trasporto prendendo vitamina E dal flusso sanguigno e consegnarla alla superficie della pelle. La ricerca indica che tre settimane di supplementazione orale di vitamina E conduce ai livelli aumentati di esso sulla superficie della pelle. Poiché l'infiammazione e lo stress ossidativo gioca un ruolo causale nell'acne e vitamina E riduce questi processi, questo risultato suggerisce un possibile meccanismo con cui questo nutriente potrebbe ridurre la gravità di questa malattia della pelle.

La vitamina E migliora le azioni di perossido di benzoile

Perché il batterio che provoca l'acne sta diventando resistente agli antibiotici, è necessario trovare modi di fare trattamenti non-antibiotico più efficace. Il perossido di benzoile è una crema moderatamente efficaci topici acne che possa, tuttavia, essere irritante per la pelle. Un articolo di luglio 2009 pubblicato nella "Gazzetta delle droghe in dermatologia" afferma che l'efficacia e la tollerabilità di questo farmaco sono migliorati con l'aggiunta di vitamina E per la formulazione. Anche con aggiunta di vitamina E, tuttavia, non può essere utilizzato da solo per trattare l'acne grave e deve essere combinato con altri trattamenti.