Effetti di acido retinoico

January 6

Effetti di acido retinoico

L'acido retinoico è derivata dalla vitamina A, che viene spesso utilizzata per curare l'acne secondo MedlinePlus. Inoltre, l'uso di acido retinoico riduce macchie scure della pelle, aree di pelle ruvida, rughe e cicatrici. Tuttavia, questi risultati possono venire con effetti collaterali che sono differenti per ognuno.

Flushing

L'acido retinoico si presenta sotto forma di crema, gel, soluzione o liquido, secondo Drugs.com, e si è strofinato sul viso solitamente alla notte prima di coricarsi. Flushing o arrossamento del viso è un effetto collaterale comune che si verifica con il suo uso e può essere prominente il giorno successivo. Sensibilità alla luce solare è un altro effetto collaterale comune di acido retinoico. Ciò significa che una scottatura è più probabile che si verificano quando si utilizza l'acido retinoico rispetto a quando non. Uno studio sulla rivista 2010 "Anais Brasileiros de Dermatologia" condotto dal ricercatore Medeiros Brito spiega che la sensibilità alla luce si verifica nel 40% dei casi a causa di un assottigliamento degli strati strato corneo della pelle.

Irritazione della pelle

Irritazione cutanea può verificarsi come effetto collaterale durante le prime tre settimane di assunzione di acido retinoico, secondo Drugs.com. Irritazione cutanea può comportare secchezza, prurito, pelle squamosa, sbucciatura, bruciore, pungente e una sensazione di calore sotto la pelle. Questi sintomi dovrebbero risolvere, ma se non si risolvono entro in 8-12 settimane, contattare il medico che ha prescritto l'acido retinoico.

Gravi effetti collaterali

Gravi effetti collaterali possono verificarsi con l'uso di acido retinoico, anche se sono rari. Può verificarsi effetti simili a quella di una reazione allergica come l'orticaria, gonfiore della bocca, lingua o labbra, eruzione cutanea o serraggio del torace. I sintomi di tossicità sono possibili a seguito di uso a lungo termine, anche se anche molto raro. Tossicità può coinvolgere i reni, ossa, sistema nervoso centrale, occhi, orecchie, muscoli, tratto gastrointestinale e della tiroide, secondo lo studio di cui sopra in "Anais Brasileiros de Dermatologia."