I diabetici & Nilla wafer

June 4

I diabetici & Nilla wafer

Diabete non deve impedirvi di godendo Nilla wafer, biscotti di vanigliato di Nabisco, se si prevede per loro e capisce il loro impatto sulla vostra glicemia. Nabisco produce due tipi distinti di wafer, tradizionale e a ridotto contenuto di grassi. La versione a ridotto contenuto di grassi non contiene uova prodotti.

Dimensione della dose

Una dose del wafer di Nilla è 30 grammi o circa otto cookie full-size. Ogni dose contiene 140 calorie. Selezionare la versione di ridotto contenuto di grassi per ridurre l'impatto di caloria a 120 per il serving. I biscotti tradizionali contengono 50 calorie da 6 grammi di grasso in ogni servizio, mentre i biscotti a ridotto contenuto di grassi contengono solo 2 grammi di grassi per 15 calorie.

Carboidrati e zuccheri

Ogni dose di 30 grammi di biscotti wafer contiene 21 grammi di carboidrati. Lo zucchero è il colpevole di 11 grammi di carboidrati in ogni dose. La versione a ridotto contenuto di grassi dei cookie contiene 24 grammi di carboidrati totali per porzione. Non c'è nessuna fibra dietetica misurabile nei cookie per ridurre il carico di carboidrati netti.

Sodio

Nilla wafer contengono 110 a 115 grammi di sodio per porzione. Ipertensione e problemi cardiovascolari sono comuni fra i diabetici, e una dieta a basso contenuto di sodio è importante per la salute del cuore. Aggiungere questi cookie al vostro programma del pasto con moderazione per mantenere l'apporto di sodio a livelli minimi possibili. Rivolga al medico circa il vostro personale raccomandazione per sodio nel vostro programma del pasto basato sulla vostra storia medica.

Pianificazione

Quando il vostro programma del pasto permette per una scelta di carboidrati extra, selezionare Nilla wafer come uno spuntino di carboidrati. Test di glucosio nel sangue per accertarsi che sia entro l'intervallo di destinazione, o misurare il dosaggio di insulina corretta per tenere conto per la scelta di carboidrati. La dose di insulina variano a seconda del rapporto che si utilizza. Una linea guida è di iniziare con 1 unità per 15 grammi di carboidrati, ma parlare con il medico circa la sensibilità dell'insulina ed il rapporto che si dovrebbe usare.