Effetti collaterali di curcuma con farmaci

December 5

Effetti collaterali di curcuma con farmaci

La curcuma è un parente della pianta dello zenzero che è stato utilizzato nella medicina tradizionale. La scienza moderna ha cominciato studiando curcuma per le proprietà medicinali, tra cui attività antinfiammatoria e antiossidante nonché di un aiuto nella digestione. Anche se curcuma è generalmente considerata sicura, interazioni con alcuni farmaci e condizioni mediche sono possibili.

Sulla curcuma

Radici o rizomi delle piante curcuma sono macinati in una polvere giallo brillante con un caldo, gusto amaro che è utilizzato in molti condimenti tra cui curry in polvere. La curcumina è un polifenolo che dà curcuma il colore giallo che è stato indicato per inibire l'enzima COX2 che è coinvolta nell'infiammazione e per stimolare le cellule a produrre glutatione antiossidante endogeno. La curcumina induce anche il sistema digestivo per aumentare la produzione di acido dello stomaco e della bile, che può contribuire a trattare indigestione e altri disturbi digestivi.

Fluidificanti del sangue

Curcuma può inibire la coagulazione del sangue. Se si assumono fluidificanti del sangue tra cui l'aspirina quotidiana, warfarin o qualsiasi altri, consultare con il vostro fornitore di assistenza sanitaria prima di prendere integratori di curcuma. Il medico può consigliare di evitare curcuma o aggiustare il dosaggio di fluidificanti del sangue. Una combinazione di curcuma e sangue diluenti può aumentare il rischio di eccessivo sanguinamento o altri effetti collaterali pericolosi.

Farmaci acido dello stomaco di controllo

Curcuma stimola il sistema digestivo per aumentare la produzione di succhi gastrici e biliari. Mentre questo può essere utile nel promuovere la corretta digestione e rimozione dei rifiuti, essa possa interferire con i farmaci che inibiscono la produzione di acido gastrico, come quelli usati per trattare il reflusso acido. Curcuma può anche peggiorare le ulcere allo stomaco.

Altre interazioni

Curcuma può aiutare l'abbassamento della glicemia in diabetici, ma può abbassare glicemia eccessivamente quando combinata con il design di farmaci per abbassare la glicemia. Alcuni integratori curcuma contengono piperina, un Estratto di pepe nero, per aumentare l'assorbimento inibendo la ripartizione di farmaci nello stomaco. Questo può aumentare l'efficacia di altri farmaci o integratori. Come regola generale, consultare con il proprio medico curante prima di assumere medicinali importi di curcuma se si assumono farmaci ogni giorno o in trattamento per qualsiasi condizione medica.