Classi di sostanze stupefacenti

March 29

Classi di sostanze stupefacenti

Secondo l'US Drug Enforcement Agency (DEA), la definizione per il narcotico"parola" varia notevolmente a seconda del contesto in cui viene utilizzato. Il modo più severe per definire la parola è di includere solo le sostanze che si legano ai recettori degli oppiacei nel cervello, mentre le definizioni più ampie possono includere qualsiasi droga illegale. L'Agenzia utilizza una definizione giuridica che include solo oppio, suoi derivati e dei suoi sostituti sintetici come narcotici. Questa ripartizione è un modo semplice per classificare i farmaci.

Narcotici di origine naturale

La coltivazione della pianta del papavero è esistita in Persia, Egitto e Mesopotamia sin dal 5000 A.C. con i primi riferimenti scritti al principio risalente a circa 4000 A.C., dice Opiates.net. Quando il seme sottosviluppato di questa pianta è tagliato, sanguina fuori un bianco, latteo, sostanza simile al lattice. Quando essiccato, la sostanza diventa oppio. Un altro modo più efficiente per la raccolta di questo farmaco è attraverso l'elaborazione di paglia secca da pianta matura. Il farmaco più semplice che può essere derivato dalla pianta del papavero è oppio. Con alcune elaborazioni, farmaci come la morfina e tebaina possono essere prodotto. Morfina può essere anche essere ulteriormente affinata in codeina che può essere utilizzata per rilievo di dolore e tosse.

Semisintetici narcotici

Semisintetici narcotici hanno la loro origine in droghe come l'oppio, morfina, codeina e tebaina, ma sono stati ulteriormente elaborati al punto dove essi sono non più naturali prodotti chimici. La DEA elenca idrocodone, idromorfone, ossicodone ed eroina come farmaci che appartengono a questo gruppo. Questi farmaci sono noti per il loro uso illecito, ma la maggior parte di loro sono anche droghe farmaceutiche. Il più grande eccezione è eroina. Anche se l'eroina è nato come una medicina, è stato sostituito con alternative più sicure, e maggior produzione di eroina si è spostata a laboratori clandestini. Questi farmaci, come tutti gli oppiacei, hanno effetti sedativi che li rendono estremamente efficiente nella gestione del dolore. I loro svantaggi sono situati in quanto coinvolgente sono pure alcuni rischi per la salute associati al loro uso.

Stupefacenti sintetici

Maggior parte dei narcotici sono derivati dalla pianta del papavero, ma ci sono alcuni farmaci che sono realizzati interamente in laboratori farmaceutici che si qualificano come narcotici. Questo è quanto molti del depressivo, rilassante e drowsing effetti che sono caratteristici di tutti gli oppiacei provocano. Esempi di farmaci che appartengono a questo gruppo meperidina, Destropropossifene, fentanil, pentazocina e butorfanolo, dice la DEA. Queste droghe sono spesso utilizzate come analgesici e per pre-anestesia. Essi spesso producono reazioni identiche a quelli di eroina e metadone, ma può essere fino a 100 volte più potente, che li rende molto richiesti droghe d'abuso.

Farmaci narcotici

La maggior parte delle sostanze stupefacenti, soprattutto gli oppiacei, funzionano legandosi ai recettori degli oppiacei nel cervello. Con l'uso prolungato, il cervello si adatta alla presenza di narcotici e inizia a domanda più che la dose originale. Farmaci che si legano a recettori per oppiacei senza causare il rush euforico connesso con le droghe di abuso sono spesso utilizzati per il trattamento di recupero tossicodipendenti. Questi tipi di farmaci aiutano ad per eliminare alcuni dei scadente comportamento esibito da tossicodipendenti e aiutano ad per alleviare i sintomi fisici di ritiro, rendendo il processo più facile per il tossicodipendente. Queste droghe possono essere abusati, ma solo quando vengono utilizzati in dosi estremamente elevate. In caso di dipendenza da questi farmaci, il periodo di recesso può essere estremamente lunga e dolorosa, secondo il National Institute on Drug Abuse. Malgrado la loro associazione con astinenza da oppiacei, può essere utilizzati anche per trattare il dolore in alcuni pazienti cronicamente malati. Sono esempi di queste droghe metadone, buprenorfina e Levo-alfa acetile metadolo o LAAM.