Ruolo della vitamina K nella coagulazione del sangue

September 17

Ruolo della vitamina K nella coagulazione del sangue

La solubile nel grasso vitamina K svolge un ruolo in osso e la salute della pelle come pure la coagulazione del sangue. La vitamina K è naturalmente disponibile come due composti che hanno attività biologica: fillochinone, dalle fonti dietetiche e menaquinones, quali i batteri intestinali generano. Ogni modulo funziona come un enzima che assiste nell'alterare chimicamente proteine coinvolte nella coagulazione del sangue. In particolare, questo processo consente l'associazione di protrombina; fattore VII, IX e X; e proteine C e S a danneggiato le membrane.

Fonti, metabolismo ed escrezione

Fonti dietetiche di vitamina K includono verdure a foglia verde come spinaci, cavolo, broccoli, prezzemolo e bietola da coste Svizzera. Il corpo assorbe dietetica di vitamina K attraverso il piccolo intestino. Batteri intestinali, come e. coli, trovato nell'intestino crasso producono una notevole quantità di riserva di vitamina K del corpo. Il corpo espelle la maggior parte della vitamina K in urina e feci.

Carenza di vitamina K

Gli individui con deficit di vitamina K può lamentarsi di sanguinamento dopo il trauma minimo, sangue dal naso, facile formazione di ecchimosi, sanguinamento mestruale pesante, sanguinamento con la minzione, sanguinamento delle gengive o stillicidio dal sangue disegnare siti. Fattori che contribuiscono alla carenza di vitamina K includono la malattia celiaca, malattia infiammatoria intestinale, pancreatite, malattia biliare e sindrome da intestino corto; malattia del fegato che diminuisce la produzione di proteine vitamina K-dipendenti; droghe, compreso fluidificanti del sangue, che impediscono l'attività biologica della vitamina; e batteri che producono antibiotico esagerano, in grado di eliminare la vitamina K. La mancanza di vitamina K impedisce la formazione di coaguli di sangue, che conduce a questi disturbi emorragici.

Tossicità di vitamina K

L'uso eccessivo di sintetico della vitamina K negli integratori può causare la tossicità rara vitamina K. Eccesso di vitamina K può interferire con la funzione di terapia di fluidificare il sangue, causando sintomi di coagulazione. I sintomi includono eruzioni cutanee, nausea, vomito, anemia e diarrea.

Attenzione

Se non assumete medicinali anticoagulanti come warfarin, consultare un medico prima di prendere la vitamina K in forma di supplemento all'indirizzo eventuali interazioni farmacologiche.