Che cosa sono gli isoflavoni della soia Non-OGM?

February 23

Che cosa sono gli isoflavoni della soia Non-OGM?

Soia e alimenti di soia contengono i phytochemicals chiamati isoflavoni che possono avere benefici per la salute. L'acronimo OGM organismi geneticamente modificati; gli alimenti non-OGM non sono geneticamente modificati. Semi di soia possono essere geneticamente modificati per migliorare la resistenza delle piante agli insetti o tollerare erbicidi.

Organismi geneticamente modificati

Colture alimentari possono essere geneticamente modificati mediante l'uso delle biotecnologie, che significa che il DNA delle piante può essere alterato dai metodi che non si verificano in natura. Geni che contengono tratti specifici sono tratte da un tipo di organismo e trasferiti ad un altro. Il risultato può migliorare la crescita delle piante e rese delle colture, aiutandoli a resistere a condizioni climatiche avverse o parassiti. Resistenza agli erbicidi può consentire agli agricoltori di utilizzare diserbanti coltivazioni agricole.

Isoflavoni della soia

Alimenti di soia come il tofu, latte di soia, olio di soia, farina di soia e tempeh e soia sono fonti di isoflavoni, che sembrano avere un effetto estrogeno nel vostro corpo e possono contribuire a ridurre il rischio di malattia cardiovascolare. Inoltre sono abituati a trattare i sintomi della menopausa. La soia è inoltre una fonte di proteine complete, che significa che ha tutti gli aminoacidi essenziali, e contiene grassi polinsaturi e fibra che anche può essere utile per la vostra salute.

Prevenzione della malattia cardiovascolare

Gli isoflavoni della soia possono contribuire a ridurre il colesterolo LDL, o colesterolo "cattivo", quando sono presi insieme con proteine di soia. Essi inoltre possono impedire rigidità della parete arteriosa. Secondo Linus Pauling Institute, esiste una forte correlazione tra rigidezza arteriosa ed aterosclerosi o indurimento delle arterie, una condizione che è un fattore di rischio per la malattia cardiovascolare.

Sollievo dei sintomi della menopausa e considerazioni

Gli isoflavoni della soia possono contribuire a ridurre il numero o la gravità delle vampate di calore, ma secondo il Linus Pauling Institute, i risultati della ricerca sono mescolati. Gli isoflavoni della soia sono disponibili come alimenti o come integratori alimentari. Questi prodotti non sono standardizzati, e gli importi degli isoflavoni della soia che contengono possono variare, quindi è difficile sapere quanto isoflavone è necessaria per essere efficace. Parlare al vostro medico prima di prendere i supplementi dell'isoflavone della soia.